Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Il Palazzo dei Marchesi di Peñaflor

145
3

Il Palazzo dei Marchesi di Peñaflor, costruito tra gli anni 1700 e 1775, è uno dei maggiori esponenti dell’architettura civile barocca di Écija. Noto come il palazzo dei “balconi lunghi”, la sua vistosa facciata curva (con oltre 60 metri di longitudine) che si adatta al tracciato della strada è dipinta con trompe l’oeil di elementi architettonici, false finestre e figure che decorano i ballatoi. Questi a loro volta incorniciano un impressionante portale barocco lavorato in pietra affiancato da colonne doriche e sormontato dallo scudo della casa.

Al suo interno troviamo una superba scala con otto colonne toscane, volta semisferica riccamente decorata con stucchi. Nell'abside principale si trova un dipinto della Madonna del Rosario.

Il palazzo presenta diversi cortili, tra cui spicca quello principale a doppia arcata sostenuta da colonne di marmo e rifinite con capitelli, e paramenti della galleria decorati con zoccoli dalla ricca policromia.  Attorno a questo patio troviamo dei saloni con notevoli soffitti a cassettoni in legno. Da segnalare anche le antiche scuderie con un interessante portale in stile dorico e al loro interno tre navate con volta a crociera su solide colonne.

In un angolo e sopra il portale troviamo la potente e alta loggia in due volumi, il quale offre un’interessante panorama sulla città ricca di torri e monumenti.

Dopo essere stato chiuso per diversi anni e in rovina, è stato ristrutturato e, nonostante oggi si possa visitare solo in parte, si prevede che in futuro sia completamente accessibile al pubblico.

Orario


 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.