Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Palazzo del Conte di Valhermoso

125
1

Dei palazzi rinascimentali di Écija, il palazzo dei conti di Valhermoso ne costituisce l’esempio più importante. Si tratta di un edificio fatto costruire dai marchesi di Fuente y Villecas nel XVI secolo secondo i canoni artistici rinascimentali dell’epoca, risalente al 1530 circa. Il suo portale di accesso è il miglior esempio plateresco di Écija ed è composto da un formidabile arco a tutto sesto che alloggia il portale propriamente detto, formato da una porta con arco tricentrico incorniciato da paraste e su entrambi i lati le figure tenenti del Buon Selvaggio. Nel secondo blocco, un grande balcone affiancato da due sculture allegoriche e rifinito da un frontone triangolare lavorato.

Il livello superiore della facciata presenta galleria aperta con archi a tutto sesto su colonne. La struttura presenta una decorazione tipica del Rinascimento a base di grottesche e candelieri.

Dopo l’entrata, nell’immobile troviamo la scala d’accesso al piano superiore, del XVIII secolo, sontuosa grazie alla decorazione di stucchi, e nel tratto di discesa della stessa è da segnalare il retablo della Madonna della Valle.

Infine, dobbiamo segnalare come elementi singolari a livello di facciate, dei trampe l’oil che simulano finestre, purtroppo in pessime condizioni.

Orario


 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.