Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa Purísima Concepción

129
3

Questo tempio venne inaugurato nel marzo 1769 e fu la prima costruzione della colonia; allo scoppio dell’epidemia di febbre terzana fu abilitata come ospedale con il nome di "Juan Bautista Alvitt".

Si tratta di un tipico esempio dell’architettura barocca locale. La chiese fu costruita durante l’epoca del ripopolamento a cura di Pablo de Olavide, sotto il regno di Carlo III.

Caratterizzata da pianta basilicale, consta di tre navate separate da colonne toscane che supportano volte a crociera. La navata centrale è di maggiori dimensioni e si conclude sull’altare maggiore, il cui soffitto è costituito da ammirevole cupola ellittica con lanterna. Il portale conserva uno scudo reale in roccia che risale ai tempi della fondazione. È rifinita da campanile a vela in muratura in stile Barocco Coloniale con spioventi. La costruzione è attribuita ad Alonso Ruiz Florindo.

La pala dell’altare maggiore in legno con indoratura del XVIII secolo è sovrastata da una statua in legno che raffigura l’Immacolata Concezione e nella sua parte alta consta di un dipinto che rappresenta una Vergine con Bambino del XVII secolo. Sulla pala d’altare è presente anche uno scudo in legno policromo con le armi di Re Carlo III. Esistono altre pale d’altare situate nelle navate laterali, in stile barocco, come quella di San Giuseppe o quella di San Luigi Gonzaga, ornata da stucchi e raffigurazioni di Dio Padre e Gesù Cristo.

La chiesa comprende una cappella supplementare in cui è situato il fonte battesimale e che fa parte del complesso originario. Vanno segnalati anche alcuni dipinti del XVIII secolo come il ritratto di Sant’Anna e il dipinto intitolato El Cautivo (il prigioniero) del XVI secolo. Nella sacrestia si conservano pezzi scultorei e tele abbastanza deteriorati, oltre a vari reperti di oreficeria. 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.