Alcalá de Guadaíra_PuenteDragón

Siviglia ti fa innamorare

Questa chiesa venne edificata verso la fine del XVIII secolo sotto il patrocinio dell’Immacolata Concezione. Dipende, a livello ecclesiastico, dalla parrocchia Purísima Concepción. Nel 1887 passò alla funzione di deposito dell’acqua e venne impiegata per i bagni termali fino alla Guerra Civile Spagnola.

La Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora dell’Assunta si trova nella parte meridionale del paese, nella zona comunemente nota come "El Palacio". Si trova in una zona alta, vicino al vecchio letto del fiume Guadalquivir, da cui si può vedere la Vega.

Erede del fondatore dell’oreficeria, Ramón León cominciò a lavorare come apprendista all’età di 10 anni. Agli inizi del decennio del 1980 si rese indipendente e creò una bottega di oreficeria propria a Triana, producendo argenterie per proprio conto.

Fondato come “Museo dei quadri” nel 1835, aprì i battenti nel 1841 con le opere provenienti da conventi e monasteri espropriati, andando a occupare l’antico Convento de la Merced Calzada, fondato da San Pedro Nolasco dopo la conquista di Siviglia nel 1248.

Gran parte dell’interno della clausura del Monastero de la Encarnación è diventata Museo d’Arte Sacra, disposto attorno al chiostro principale. Il Museo è composto da 4 sale nelle quali spicca un’importante collezione di Bambini Gesù, oggetti di arte orafa e importanti opere scultoree.

Il convento di Santa Florentina è uno dei primi ad esistere nell’Andalusia all’interno dell’Ordine domenicano; l’edificio originario risale alla seconda metà del XVI secolo, come la sua fondazione. Attualmente è formato da una serie di costruzioni di date diverse, soprattutto dei secoli XVII e XVIII.

La chiesa di Nuestra Señora de la Consolación si trova presso la Plaza Virgen de los Remedios.