Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa di San Francisco

465
2

Originariamente fu un edificio gotico del XV secolo, tuttavia i lavori realizzati nel XVII e XVIII secolo cambieranno definitivamente l'aspetto della chiesa che diventa barocco e neoclassico. La navata centrale presenta volta a botte lunettata, quelle laterali volta a crociera e il presbiterio cupola semisferica su pinnacoli. Dell’edificio originario si conserva nella crociera la volta a sei vele e le volte a stella delle braccia laterali, così come il portale d’ingresso dall'atrio, nonostante sia molto cambiato.

All’interno del tempio troviamo tre navate con crociera e cappella maggiore quadrata con il retablo maggiore iniziato nel 1721. Questo presenta sculture di santi francescani, come San Francesco d’Assisi e Sant’Antonio di Padova, ed è articolato attraverso grandi stipiti.

Tra i vari retabli disposti nelle navate laterali spiccano quello della Vergine della Speranza, scultura del circolo di Jerónimo Hernández e quello di Santa Maria degli Angeli, statua da vestire del primo terzo del XVIII secolo, entrambe sul lato sinistro.

Lungo la navata destra sporge il retablo, come gli altri in stile barocco, di Sant’Antonio di Padova con altri santi francescani. 

La torre costruita a metà del XVIII secolo è composta da due blocchi, quello inferiore con due arcate a tutto sesto affiancate da paraste, e rifinito con un frontone diviso dal cui centro emerge il secondo blocco a una sola arcata coronata da frontone triangolare. Tutta la struttura è decorata con piastrelle.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.