Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Castello della Monclova

356
1

Il Castello della Monclova, che risale al secolo XIV, si trova sopra la città di Obulcula e appartiene alla Casa dei Duchi dell’Infantado dal 1837. Costituisce l’ultima rappresentazione di un nucleo abitato secolare delle epoche preistorica, turdetana e romana,e se ne presuppone la continuazione in forma di masseria, almeno attraverso il dominio musulmano.

Ha lo status di interesse culturale e riceve il nome di “castello dei Duchi dell’Infantado”.

Il castello della Monclova aveva una pianta rettangolare e disponeva di torrioni rettangolari, dei quali restano vestigia negli angoli nord ed est. Nonostante le numerose ristrutturazioni con le opere posteriori, i resti più antichi che si conservano di questo castello risalgono al XIV secolo: la torre del Homenaje e tre tele della cinta murata. 

La Torre del Homenaje ha una pianta rettangolare, due camere sovrapposte e una terrazza con parapetto e merlature. In origine questa torre doveva essere massiccia, sebbene oggi al suo interno si trovi la scala principale del palazzo. 

Nel castello si entra attraverso un portico con arco a tutto sesto sopra colonne e stemmi di famiglia nelle unghie. In un fregio si legge ”Terminato nell’anno 1668”. Dall’entrata si accede ad un grande patio porticato su tre lati con archi semicircolari sopra colonne e scudi dell’Ordine della Mercede nelle unghie. 

La cappella sfoggia oggi una pala d’altare di tendenza castigliana dei secoli XVI, proveniente dal castello di Viiñuelas, Madrid, che apparteneva al duca dell’Infantado. Le porte in legno sono una dimostrazione della scultura del XVII secolo

Attualmente è uno spazio sfruttato per celebrare eventi. 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.