Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Castello di Alcalá

378
6

Dichiarato BIC nel 1985

Il "Castello" di Alcalá è il risultato di circa 4.500 anni di storia dell’uomo sul Colle del Castello. I reperti archeologici più antichi ci trasportano all'Età del Bronzo (II millennio a.C.), quando una piccola città murata si insedia all'estremità occidentale del Colle. Si tratterebbe di un insediamento dedito alla produzione agricola nelle campagne del Guadaíra, che, per le sue dimensioni, doveva, probabilmente, dipendere dalla vicina (e più grande) cittadina situata nella Mesa de Gandul.

Insieme al fiume Guadaíra, il Castello di Alcalá de Guadaíra è probabilmente uno dei segni di identità che meglio definisce la città di Alcalá de Guadaíra. È il nucleo storico della popolazione, che, dal suo interno, si espande, nel corso dei secoli, fino a conformare gli attuali confini della città.

Il Castello si trova su un promontorio abbastanza alto da dominare visivamente i dintorni, nello stesso luogo in cui , in precedenza, vi erano stati insediamenti umani dell’Età del Bronzo.

Fu edificato sotto la dominazione musulmana, nell'XI e XII secolo, anche se fu con la Riconquista di Ferdinando III che acquisì la sua configurazione definitiva. Seguitarono a realizzarsi lavori maggiori fino alla fine del XV secolo - inizi del XVI.

Nel 1924 è stato dichiarato Monumento di Interesse Storico-Artistico e nel 1985 è stato classificato come Bene di Interesse Culturale.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.