Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Castello di Alanís

263
0

Situato su un monticello strategico a sud della città, il fabbricato più emblematico di Alanís è stato un testimone silenzioso degli eventi della storia cittadina fin dalla fine del XIV secolo, a quando si presume risalga la sua edificazione.

A pianta esagonale, con torrione e barbacane, oggi scomparso. Le sue mura di 2,3 metri di larghezza e 6,5 metri di altezza lasciavano un unico accesso al recinto dal lato nord, da cui è possibile avvistare la città. Durante l'occupazione napoleonica fu attaccato dai francesi, che fecero saltare in aria una delle mura, quella a sud-ovest, di cui si conservano i resti a tutt’oggi.

Il Castello di Alanís è di origine araba. Fu ristrutturato nel 1392 e munito di artiglieria dai francesi nel 1808, data la sua posizione strategica. Durante l'occupazione napoleonica fu attaccato dai francesi, che fecero saltare in aria una delle mura, quella a sud-ovest, di cui si conservano i resti a tutt’oggi. 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.