ROCÍO-El Viso del Alcor

Siviglia ti fa innamorare

Situato nel cuore del centro storico della città di Siviglia, il Convento di Santa Inés venne eretto tra la fine del XIV secolo e il XV secolo; venne istituito presso la casa-palazzo familiare della nobildonna Maria Coronel. È dotato di tutte le aree tipiche di questo tipo di istituzioni, ovvero chiesa, ruota degli esposti, andito, chiostro, cucine, ecc.

Al suo interno sono conservate magnifiche opere d'arte e importanti archivi.

La fondazione del Monastero di Santa Maria la Reale di Siviglia risale al 13 dicembre, festa di Santa Lucia, 1409. La casa originaria era in Calle San Vicente e ad essa si unirono le monache appartenenti al monastero sivigliano di Nostra Signora della Valle nel 1511.

Il convento di San Clemente è letteralmente un pezzo di storia di Siviglia in cui accanto alle memorie degli eventi importanti del mondo arabo, sono presenti testimonianze della storia e dell'arte della città.

Appartiene alla congregazione delle Comendadoras del Espíritu Santo, ordine fondato dal Venerabile Guido de Montpellier nel 1173. È destinato alla preghiera e nei suoi locali hanno sede rispettivamente un ospizio femminile e un centro didattico. L'edificio è stato incluso nel Complesso storico di Siviglia dal 1964.

Nel cuore del quartiere di San Julián si trova il campanile del monastero di Santa Paula. Nel 1473, papa Sisto IV concesse la bolla di fondazione del monastero ad Ana de Santillán y Guzmán, una donna che entrò a San Juan de la Palma dopo essere diventata vedova. In questo ritiro pensò di creare un convento di clausura per l'ordine geronimita.

È un’azienda familiare che si dedica all’elaborazione di tortas de aceite (letteralmente, torte all’olio) e prodotti artigianali di pasticceria, basandosi sulla dieta mediterranea. I loro prodotti si contraddistinguono per la qualità delle materie prime: olio extra vergine di oliva, miele puro 100%, vino del Condado di Huelva, spezie e aromi naturali.

Tortas Andrés Gaviño è un’impresa familiare con una tradizione centenaria nella preparazione di dolci tradizionali di Siviglia. Nella casa di famiglia esistevano forni per il pane dove nel secolo XIX si preparavano già torte all’olio, sfruttando il calore residuo dopo avere cotto il pane quotidiano.