Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Vicolo delle Monache e Convento delle Monache

391
0

Il Vicolo delle Monache fa parte del convento delle Monache, fondato all'inizio del XVI secolo. Il Convento è costituito da un'unica navata, coperta da una volta a botte del XVII secolo. Il portale principale, fabbricato in pietra, è opera della fine del XVII secolo. È formato da un arco a tutto sesto, con coppie di colonne su entrambi i lati, con le statue di San Pietro e Paolo.

La pala dell'altare maggiore fu realizzata dai fratelli Juan Santa María e Matías José Navarro, intorno al 1730. In questa pala d'altare compaiono le figure della Madonna con Bambino, San Domenico, San Francesco, San Sebastiano (XVI secolo) e altre. Sono presenti alcune pale d'altare e statue lignee di rilievo, come anche il pulpito, in ferro battuto, quasi tutti risalenti al periodo barocco.

Il vicolo delle monache deve il suo nome ad un'antica leggenda popolare, secondo la quale, molti anni fa, c’era a Lebrija una suora di nome Teresa de Rivero, che viveva nel convento con le altre. Si racconta che questa suora morì mentre passava per la cosiddetta via delle monache, nel caderle addosso alcuni spuntoni provenienti da una finestra situata nel punto più alto di quella via.

Oggi, in questa via, c'è in terra un piccolo azulejo in pietra. La leggenda narra che, se si calpesta l’azulejo e, quello stesso giorno, si torna in quello stesso luogo a mezzanotte, suor Teresa apparirà piangendo accanto alla finestra dove è morta e, nello stesso momento, cadranno a terra spuntoni dalla suddetta finestra.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.