Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa del Convento della Purissima Concezione

132
1

Il Convento della Concezione delle Carmelitane Calzate fu fondato nel 1577 da Francisco Álvarez de Bohórquez e da sua moglie Catalina de Coria. La Prima Professione avvenne l'anno successivo e il Convento fu inaugurato nel 1580.

È l'unico convento di clausura della Utrera del XVI secolo che continua ad essere abitato sin dalla sua fondazione. L'edificio conventuale è di dimensioni minori rispetto all'originale, poiché nel XIX secolo subì una profonda ristrutturazione, finanziata dai Marchesi di San Marcial. Tuttavia, oggigiorno conserva il suo orto e il recinto, così come il chiostro, la sala capitolare e il refettorio. Dispone, inoltre, di parlatori, foresteria e ruota. Dalla suddetta ruota, si possono acquistare gli squisiti dolci conventuali.

Attualmente, il convento delle madri carmelitane rappresenta, ad Utrera, uno spazio di solidarietà, preghiera e interculturalità. I religiosi provenienti dalle missioni africane apportano, con i canti religiosi, il loro contributo interculturale, nel fondere armonie tradizionali conventuali con i ritmi della musica africana.

La Chiesa è in stile mudéjar, con una sola navata e un soffitto a cassettoni in legno con decorazione mudéjar a fiocchi, righe e vegetali per tutta la sua estensione. Nella parte terminale della navata ha un coro alto, chiuso dal suddetto soffitto a cassettoni, mentre il coro basso, a pianta rettangolare, è coperto da una volta a botte con lunette ed archi trasversali con gessi. Dietro la Pala dell'Altare Maggiore si trova la sacrestia e sopra di essa la casa del sacrestano, coperta da un soffitto basso. I due portali esterni, con archi a tutto sesto, lesene, frontone triangolare e terminazioni piramidali, sono stati restaurati, ma la loro composizione corrisponde a quella che avevano all'epoca della fondazione.

Orario

Dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.