Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa di Nostra Signora del Carmine

153
2

L’attuale Chiesa del Carmine è stata fondata nel secolo XVIII sopra l’antico santuario del Cristo del Sangue, risalente al XVI secolo. È possibile vedere dettagli gotico-moreschi appartenenti alla costruzione precedente.

I marchesi di Estepa hanno utilizzato per molti secoli la cripta dell’edificio come pantheon nobiliare.

La chiesa possiede uno dei portali più impressionanti del barocco andaluso del diciottesimo secolo, opera di Andrés de Zabala, composto da lastre di marmo bianco e nero con colonne.

All’interno dell’edificio spicca la scultura lignea della Vergine del Carmine, sull’altare maggiore. Risalente alla metà del secolo XVII, fu donata da una delle marchese di Estepa, Leonor María Centurión y Mendoza. Come particolarità degna di nota segnaliamo che non viene rappresentata con il Bambino Gesù in braccio.

Possiamo inoltre ammirare varie opere di grande valore artistico e storico, come una tela dedicata al Cristo del Sangue di fine secolo XVI o ex voto dedicati alla Vergine del Carmine.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.