turismo activo

Turismo attivo

Sfida te stesso in un ambiente naturale senza pari

Itinerario degli eremi: La Puebla Infantes - Constantina

83
3

La Puebla de los Infantes

Nel Museo Archeologico Nazionale di questa località sono custoditi centinaia di pezzi d'oro e d'argento del III secolo a.C. che ne giustificano il soprannome di Tesoro di La Puebla de los Infantes. Si tratta dunque di un perfetto esempio dell'importanza che questa città rivestì nel corso della storia. Ci troviamo nell'insediamento visigoto denominato Cañebolo che, dopo un periodo di decadenza in epoca islamica, visse il momento di maggiore splendore a partire dalla conquista cristiana. Di questo periodo cristiano-medievale rimangono i reperti del castello e l'eremo di Santiago. In effetti il centro storico del paese costituisce un meraviglioso esempio di architettura e urbanistica rurale medievale, con stradine anguste e serpeggianti che si adattano in forma peculiare al terreno. Passeggiare per questi vicoli offre anche il piacere di assaporare la sopresa che ci attende dietro l'angolo, dove non si ha mai la certezza su quale altro punto suggestivo ci sarà riservato. Qualunque cosa ci aspetti, ci godremo l'avventura!
L'eremo di Santa Ana, del XV secolo (1470-1485) è una bella costruzione che presenta una struttura ad archi trasversali, tipica della Sierra Norte di Siviglia. Possiede un portale con arco a sesto acuto ed elementi con reminiscenze mudéjar e tardo gotiche. L'armonia dei suoi elementi e la bella piazza su poggio che lo precede fanno di questo eremo uno dei punti forti di tutto il nostro itinerario.

Accanto alle rovine del castello troviamo l'eremo di Santiago. Risale alla seconda metà del XIV secolo; è caratterizzato da stile mudéjar, con bellissime arcate trasversali a sesto acuto. È considerato un punto di interesse perché è la prima chiesa di questa località. Inizialmente fu un tempio a tre navate, di cui due si conservano ancor oggi. Gli ultimi lavori di restauro a cui è stato sottoposto sono stati effettuati negli anni ottanta e novanta del secolo scorso.

L'eremo della Virgen de las Huertas è un edificio nuovo (degli anni '80 del XX secolo) situato a circa 5 chilometri dalla città. Presenta un'unica navata e facciata con piccolo campanile a vela. Un atrio con travi in legno sul soffitto e colonne precede la facciata.

Il nostro percorso inizia scendendo la SE - 6102; pochi minuti dopo gireremo a destra per prendere una stradina dove cominceremo gradualmente ad aumentare la quota. Percorriamo la Cañada Real de Puerco Cordel e arriveremo alla SE-157 lungo la quale dovremo salire per diversi chilometri. Forse questa è la sezione meno piacevole dell'intero percorso, ma trovandosi la carreggiata in una Cañada Real, esiste una larghezza sufficiente che ci permette di evitare di transitare sull'asfalto. Lasceremo la strada alla nostra sinistra, e saliremo per pochi metri lungo il torrente prima di svoltare nuovamente a sinistra e iniziare un'impegnativa salita di circa quattro chilometri, simile a quella che ci attende al termine della tappa.

Ci aspettano ora pochi chilometri di suggestiva foresta mediterranea, completata da un ricchissimo sottobosco che offre in maggior parte zone ombreggiate. Dopo questo tratto, il sentiero ci darà un po' di tregua, con una dolce discesa tra praterie ben mantenute. Qui ci imbatteremo nei suoi abitanti più illustri, i maiali iberici. Lasceremo questo sentiero per tornare sui nostri passi, qualche metro in più a destra, cercando un confine che ci separa da un magnifico bosco di querce da sughero.

Constantina

Quasi alla fine, il percorso ci regalerà alcuni metri lungo un bel sentiero accompagnato dall'altrettanto bella zona di sottobosco dove prevale la fioritura della lentaggine o dei frutti del corbezzolo. Dopo esserci risollevati il morale con i profumi, i colori e i sapori di questo breve ma intenso tratto, saremo pronti per intraprendere i pochi chilometri che ci restano per raggiungere la cittadina di Constantina.

Vi entreremo da Calle Santa Catalina e proseguiremo per Calle Juan Ramírez Filosía. Sulla nostra destra apparirà l'eremo Nuestro Padre Jesús.

URL Pianificatore di itinerari
Categoria
Tracciato
Difficoltà
Lunghezza
26.43Km
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.