Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Palazzo Yanduri

529
0

Il Palazzo Yanduri è uno dei gioielli architettonici di Siviglia. Risale agli inizi del XX secolo e attualmente appartiene al Banco de Santander Central Hispano. Questa palazzina è situata presso la Puerta de Jerez e tra il 1901 e il 1904 per ordine di Pedro Zubiria e Teresa, Marchesi di Yanduri, che desideravano riprodurre dei progetti francesi. Il primo architetto a realizzare questo progetto fu Antonio del Rey y Pozo; più tardi il progetto venne ripreso da Jacobo Galí y Gasseta.

Si tratta di uno dei pochi esempi di architettura francese di taglio mediterraneo esistenti a Siviglia, al di là degli edifici come la Casa Las Sirenas o la Casa Rosa. Comprende elementi neoclassici come le finestre circolari, le balaustre o gli stipiti delle porte in stile classico; tuttavia la cosa più curiosa di Palazzo Yanduri è il fatto di essere unito al Real Alcazár attraverso la Huerta de la Alcoba, che più tardi divenne Jardín Inglés. In questo modo la regina Victoria Eugenia poteva andare a visitare con maggiore comodità la sua amica, la marchesa di Yanduri.

Alla morte dei marchesi di Yanduri, il palazzo si convertì nella residenza del dittatore Francisco Franco dopo il 18 luglio 1936; il palazzo venne inoltre requisito per svolgere la funzione di Quartier Generale fino a quando venne restituito alla Fondazione Yanduri. Più tardi, negli anni '60 e '70, fu sede di un collegio.

Un aneddoto interessante che riguarda l'attuale Palazzo Yanduri è che fu il luogo di nascita del poeta Vicente Aleixandre (1898-1984) in un momento il cui il palazzo recava il nome Vicentelo de Leca e apparteneva ai conti di Cantillana; sotto la stessa denominazione sarebbe anche stato la sede dell'antica Intendenza.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.