Romerías

Siviglia ti fa innamorare

Palazzo Mañara è un palazzo residenziale dallo stile fondamentalmente rinascimentale. Nel palazzo nacque l'illustre filantropo Miguel de Mañara, promotore e benefattore della confraternita Hermandad y Hospital de la Caridad. È situato nel centro di quello che fu una moschea o un antico ghetto di Siviglia che includeva il settore compreso tra l'Alcazár e le vicinanze della porta di Carmona.

La Casa de Murillo si trova in calle Santa Teresa, 8 nel quartiere di Santa Cruz, ed era la penultima residenza di famiglia dell'artista. Murillo visse lì come pittore pienamente riconosciuto e ammirato dalla società sivigliana dell'epoca e lì si trovava la bottega in cui l'artista lavorò negli ultimi anni della sua vita.

Il Tablao Álvarez Quintero è un autentico e originale tablao di flamenco a Siviglia, situato in un palazzo del XVIII secolo ai piedi della Giralda. Le sue pareti racchiudono una grande tradizione e degli artisti che trasmettono i loro sentimenti sul palco.

La Casa del Flamenco si trova nel cuore del Quartiere di Santa Cruz, l'antico rione ebraico, un affascinante labirinto di strade acciottolate e silenzio, a pochi metri dalla Giralda.

L'ex residenza di Otto Engelhardt è conosciuta come Villa Chaboya dal nome del colle alle cui falde si innalza.

Nell’ambito dell'architettura civile spiccano l'Antica Casermetta e la Casa Parrocchiale, entrambe del XVIII secolo.

Le relative piante rispondono alla struttura tipica di una casa dell'epoca attorno ad un patio centrale, a due piani. Il piano superiore presenta una galleria che assolve alla funzione di distribuzione delle dépendance.

Edificio nobiliare e civile del XVIII secolo, una volta sede del vecchio Tribunale di Osuna. Sul suo portale troviamo la data di costruzione, l’anno 1738.