Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa Madonna Addolorata

72
1

Edificio a navata unica con tre sezioni e testata quadrata, preceduto da un sottoportico con tre archi a tutto sesto su colonne di marmo. Fu edificato alla fine del XV secolo e ristrutturato a metà del XVIII. Alla prima fase risalgono le prime due sezioni. La prima è attualmente coperta da una volta a mezza botte con lunette e la seconda da una volta a crociera, come quella che aveva, in origine, la prima sezione. Nel 1656 fu costruita una sacrestia e la copertura della prima sezione fu modificata. Nella seconda metà del XVIII secolo fu eretta la cappella maggiore, coperta da una volta semisferica su pennacchi, e fu rimodellata la facciata.

La pala dell'altare maggiore è del 1956. Nella nicchia centrale è situato un gruppo scultoreo della Pietà, della fine del primo terzo del XVI secolo, restaurato in stile modernista da Castillo Lastrucci. Su entrambi i lati ci sono sculture in ginocchio di San Giovanni e della Maddalena che formano un gruppo con la scena centrale, e che risalgono allo stesso periodo.

L'Eremo della Madonna Addolorata di Alanís si trova a 500 metri a ovest della città e tradizione vuole che sia stato eretto in ringraziamento per la vittoria ottenuta contro i Mori nella valle di Matamoros.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.