Pinares de Doñana

Spazi naturali

Più di trecento paraggi e riserve naturali

Bacino de La Puebla de Cazalla

208
2

A 17 chilometri, in direzione sudest, ritroviamo le acque del Corbones che creano il grande bacino artificiale per l’irrigazione.

La costruzione della Diga de La Puebla de Cazalla è stata terminata a metà degli anni ‘90 e ha lo scopo di trasformare in terreni d’irrigazione gli oltre 3.400 ettari di terreni appartenenti ai comuni de La Puebla de Cazalla e Marchena. 

Fino a qualche anno le acque erano navigabili con barche a motore, ma adesso è possibile utilizzare solo imbarcazioni a remi o a vela. La siccità ha castigato questo bacino negli ultimi anni riducendolo al 30% della sua capacità. La vegetazione che lo circonda è quella della tipica macchia mediterranea, principalmente formata da querce, lentischi, palme nane, rosmarino e retame, ma, nella zona si possono trovare anche alcuni terreni dedicati alla coltivazione degli olivi. Per quanto riguarda la fauna, nella zona si trovano numerosi uccelli acquatici che utilizzano quest’area per alimentarsi e riposare nelle loro migrazioni invernali. Le acque ospitano carpe, barbi, black bass e boghe.

È l’ambiente ideale per fare campeggio grazie alla vegetazione e alle installazioni per la pratica degli sport acquatici. Da vari anni si celebra un programma sportivo della Vía Verde.

Territorio
Categoria
Spazi ricreativi

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.