Pinares de Doñana

Spazi naturali

Più di trecento paraggi e riserve naturali

Bacino di Cordobilla

97
1

Il Paraggio Naturale dI Cordobilla si è formato sul Genil, con un'ampiezza di 1.460 ettari. Vi si accede dalla strada che collega Badolatosa a Puente Genil. È circondato da terreni agricoli, in una zona in cui le coltivazioni predominanti sono gli oliveti, i cereali ed altre coltivazioni irrigue.

La palude si adagia su un rilievo dolce e aperto e le sue sponde sono ricoperte da un'abbondante vegetazione, tra cui spiccano cannuccia di palude, tife e canne. Le sue sponde fungono da rifugio per una ricca fauna acquatica. La maggior parte del bacino è poco profonda, cosa che ha permesso la comparsa di vegetazione al suo interno, potendosi osservare un bosco di tamerici alle foci dei fiumi Anzur, Lucena e Genil.

Nel bacino è presente una grande varietà di uccelli acquatici, come il pollo sultano, la gru, il cavaliere d'Italia e il piro-piro piccolo, inoltre, gli aironi ne approfittano per catturare pesci sulle sue sponde.

Territorio
Categoria
Paraje natural
Superficie
1460.00 Ha

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.