Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Parrocchia di Nostra Signora della Stella

179
1

La più antica testimonianza datata che si ha a disposizione per conoscere l'origine di questa chiesa è la pietra sepolcrale di Gonzalo de Vaena, datata 1591.

Nel 1755 furono eseguiti degli interventi sulla chiesa a causa dei danni subiti per il terremoto di Lisbona di quell’anno. Nel 1772 si ripresero i lavori e, insieme a quelli del 1778, gli ultimi ad essere eseguiti, configurano essenzialmente lo stato attuale della Chiesa.

La Chiesa di Nostra Signora della Stella è una piccola, ma pregiata edificazione. È a tre navate, con copertura a due falde, una torre campanile e due portali, cosa abbastanza comune nelle modeste parrocchie rurali. La Chiesa di Palomares del Río è di origine mudéjar, testimoniando tale epoca il primo corpo della torre campanile.

Le tre navate sono coperte da soffitti a cassettoni. La navata centrale sfocia nel presbiterio, con una pala d'altare maggiore coperta da una volta a mezza botte, decorata su entrambi i lati con archi ogivali. Le navate laterali comunicano con quella centrale per mezzo di archi rialzati sorretti da colonne in marmo con capitelli dorici e corinzi stilizzati.

La pala dell'altare maggiore si trova nella testata della Chiesa ed è dedicata alla Madonna della Stella. La pala d'altare risale alla fine del XVII - inizio del XVIII secolo.

Lo stile artistico dell'esterno denota un tardo barocco, dato che il suo stato attuale è dovuto a rimodellamenti effettuati nel XVIII secolo.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.