Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Dolmen di Lapa del Moro

864
0

Ad est del paese si trovava in epoca megalitica un villaggio e una necropoli formata da quattordici tombe. Le tombe si allineano lungo il fiume Guadiamar e ruscelli vicini, e si estendono per circa nove chilometri. 

Da El Castillo de las Guardas in direzione Aznalcóllar, a circa 6 chilometri si trova il piccolo paese di Las Cañadillas. Dalle prime case si possono vedere alcune pietraie quasi in cima alla collina. Il dolmen si trova circa 200 metri più su, seminascosto tra cespugli e a pochi metri dal muro in pietra.  Non è molto facile da localizzare, poiché l’accesso è difficile, nonostante sia ben conservato. 

Si tratta di un dolmen completamente saccheggiato, minimamente conservato poiché si trova in una zona di difficile accesso e non in uso. Il diametro del tumulo è di 20 metri, la sua altezza di2,50 metri e venne alzato per scavare il dolmen, il quale è formato da una galleria a forma trapezoidale e con una longitudine di 1,50 metri. La parte anteriore della galleria è chiusa da due lastre di ardesia, mentre il tetto della camera presenta una solo tavola.  Ci troviamo dinanzi a un megalito dell’Età del Rame.

Allo stesso tempo, vicinissimo a questo dolmen se ne trova un altro più piccolo distrutto o nascosto tra i cespugli, concretamente nella tenuta di El Caballero, vicino a El Pedrosillo (a circa 5 chilometri a sudovest da Castillo de las Guardas).    

Oltre a questi, ne sono stati trovati altri in diverso stato di conservazione come il dolmen del Rancho del Marqués e il dolmen Cista del Rancho del Marqués, presso l’omonima tenuta (chilometro 54 della strada nazionale da Siviglia a Mérida, verso la strada a La Alcornocosa) o il dolmen de los Parrones, presso la tenuta Los Parrones (chilometro 55,5 della strada nazionale Siviglia-Mérida). 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.