La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

El Castillo de las Guardas

506
2

EL Castillo de las Guardas, natura allo stato puro

Visitare El Castillo de las Guardas significa scoprire un’area naturale eccezionale, abitata dal megalitico, e in un ambiente ineguagliabile. È un nucleo urbano composto da 10 frazioni, ognuno con la sua idiosincrasia ma accomunati da una cosa: il Guadiamar.  In uno di questi vedrai le sorgenti del fiume, molto noto tra i rocieros che ogni anno attraversano il suo guado all’altezza di Aznalcázar.  Vale la pena conoscere queste frazioni e scoprirne tanto i tesori storici come quelli naturali. 

Il paesaggio di El Castillo de las Guardas è anche abbellito da vasti pascoli arborati. Qui pascolano i tori da corrida dei grandi allevamenti spagnoli. Delle tenute con una grande tradizione in questa località interessante da visitare.

Tuttavia, il luogo più famoso è la Riserva Naturale del Castillo de las Guardas, uno dei parchi faunistici più spettacolari d’Europa. Situato vicino all’antica miniera del paese, presenta oltre 100 specie in semi-libertà. Qui potrai giocare a paintball e andare in kart, oltre a praticare altri sport multiavventura. 

Ma se c’è qualcosa che contraddistingue El Castillo de las Guardas è senza dubbio la sua struttura fortificata, quella da cui ha preso il nome dopo la conquista cristiana. Questa località fu un punto strategico di guardia sulla Vía de la Plata. Lo capirai quando ammirerai l’impressionante panorama dall’alto del Belvedere del Cerro del Castillo. Passeggia per il suo centro urbano e scopri il suo incantevole patrimonio culturale. E infine, assapora la sua squisita gastronomia, dove spiccano i salumi e il prosciutto iberico, così come il piatto tipico: “la gandinga”.   

Non perderti questo bellissimo paese del Corredor de la Plata e immergiti nella natura allo stato puro. 


Come arrivare

Per arrivare in auto da Siviglia devi prendere l'autostrada della Ruta de la Plata, l’A-66. Prendi l’uscita 782 verso la strada N-433 in direzione di El Garrobo. Quindi allaccia con l’A-433 fino ad arrivare a El Castillo de las Guardas.  

Questa località non ha una stazione ferroviaria. Tuttavia, dalla stazione di Plaza de Armas di Siviglia, puoi prendere l'autobus. 


Come muoversi

Passeggia per le vie e goditi il suo patrimonio monumentale. Ci sono anche diversi itinerari di trekking nei quali scoprire il suo ambiente naturale e le sue frazioni. Nella Riserva Naturale del Castillo de las Guardas c’è un treno turistico con cui muoverti per tutte le sue installazioni. 


Motivi per visitarlo

  • Sali al Belvedere del Cerro del Castillo e goditi un panorama impressionante.
  • Fai una visita guidata in un allevamento di tori “bravi” e ammira da vicino i tori da corrida. 
  • Se sei un appassionato di mountain-bike, puoi praticare il tuo sport preferito nell'area naturale di questa località. 
  • Goditi una giornata in mezzo agli animali nella Riserva Naturale del Castillo de las Guardas. Te la senti di fare il bagno con i leoni marini?
  • Ami l'avventura? Qui potrai fare arrampicata, canoa e altri sport emozionanti. 
  • Prova il piatto di “gandinda”, il più tradizionale del paese. Ha fegato di maiale. 
  • Visita il paese a Natale, oltre a essere bellissimo, il suo Presepe vivente presso il Cerro del Castillo ti affascinerà. 
  • Non perderti l’itinerario per le frazioni di questa località, ammirerai dolmen e le sorgenti del giume Guadiamar.


Cosa visitare 

Inizia la tua visita presso El Castillo de las Guardas nella Plaza del Llano, dove si trova il Municipio e il tempio principale, la Chiesa di San Juan Bautista. Prende il nome dal patrono della località e si erge sui resti di un cimitero e di una moschea. Presenta l’aspetto di una fortezza, ed è una delle poche chiese del genere della provincia. 

Dirigiti verso i resti dell’antico Castello, al quale deve il suo nome la località. Il suo torrione serviva per controllare il passaggio del minerale che passava dalle Miniere del Fiume Tinto al porto di Siviglia. Dal Belvedere del Cerro del Castillo potrai ammirare il paesaggio di pascoli arborati e il fiume Guadiamar. Un altro edificio interessante è l’Arena. La particolarità della stessa sono le sue gradinate, solo su una parte. Grazie alla tradizione dell’allevamento del toro da corrida di questo paese, c’è un grande interesse taurino tra i suoi abitanti. 

Passeggiando tra le sue vie troverai la Fontana abbeveratoio, un’icona del comune. La sua acqua proviene da una sorgente che si trova a circa 300 metri. Per secoli è stata il punto di ritrovo degli abitanti, e l'antico lavatoio è stato restaurato. 

Ora continua a conoscere questa località attraverso le sue frazioni. Ad esempio, a La Alcornocosa troverai l’Eremo di San Antonio de Padua. Mentre a Valdeflores ci sono le sorgenti del fiume Guadiamar. Se invece vuoi conoscere le origini della zona, allora devi andare a Las Cañadillas per vedere il Dolmen detto Lapa del Moro. Un tumulo funerario dell’Età del Bronzo. 

Infine, ammira gli animali nella Riserva Naturale del Castillo de las Guardas e divertiti con le numerose attività multiavventura offerte. Un parco unico nella nostra provincia. 


Luoghi da visitare

  1. Cappella dell’Inmaculada Concepción
  2. Eremo di San Antonio de Padua
  3. Fontana abbeveratoio
  4. Chiesa Parrocchiale San Juan Bautista
  5. Megaliti
  6. Resti del Castello “El Torreón”
  7. Riserva Naturale El Castillo de las Guardas
  8. Arena
  9. Municipio 


Dintorni

El Castillo de las Guardas si trova a circa 56 chilometri da Siviglia, nel territorio turistico della Vía de la Plata. Il paese si trova ai piedi della Sierra Morena sivigliana e il suo ambiente naturale è bagnato dal fiume Guadiamar. Dieci frazioni appartengono al suo comune: La Alcornocosa, Archidona, Arroyo de la Plata, La Aulaga, Las Cañadillas, El Cañuelo, Las Cortecillas, El Peralejo, Peroamigo e Valdeflores. In quest’ultima nasce il Guadiamar. 

Territorio
La Vía de la Plata
Estensione
259.10 Km²
Altitudine
349.00 m
Nº abitanti
1.439

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.