Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa San Vicente

79
1

Agli inizi del XVIII secolo la confraternita Hermandad del Rosario, residente fin dalle proprie origini nella parrocchia di Santa María, entrò in una fase di decadenza dalla quale uscì grazie all'impegno del Venerabile Simone l'Eremita, morto nel 1711 e a cui si deve la costruzione di questa cappella, dedicata a San Vicente Ferrer. Il Venerabile Simone, che viveva in ritiro nell'eremo di San Benito, riuscì a infervorire nuovamente confratelli e devoti del Rosario istituendo l'uscita in processione lungo le strade della località all'alba e motivandoli con l’orgoglio di possedere un tempio proprio in cui celebrare il loro culto. Poco dopo la sua morte, la confraternita, allora denominata Hermandad del Rosario de la Aurora, iniziò a progettare la chiesa dedicata a San Vicente la cui costruzione si concluse nel 1739. Verso la fine del secolo, il 1º gennaio 1792, la confraternita approvò nuove Regole.

Nel 1914 la confraternita finì per dissolversi e verso la metà del 1917 la chiesa venne chiusa definitivamente. Nel 1936 l’edificio subì inoltre le conseguenze della Guerra Civile, che si tradussero nella totale distruzione del patrimonio mobile.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.