Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Castello Medioevale

109
0

Il castello di Lebrija si trova nel punto più alto della località omonima, dominando la città sin dalla sua costruzione avvenuta nel periodo medioevale.

Lebrija ha mantenuto un importante valore strategico per il controllo e la difesa dell'estuario del Guadalquivir durante la dominazione musulmana. Per questo motivo, il Castello fu edificato su una fortezza romana che, insieme alla cinta muraria costruita dallo stesso Impero Romano intorno alla città, avrebbe funto da alcazar. Nel 1249 la conquista cristiana portò con sé un lungo periodo di instabilità per il Castello, il quale ebbe, fino al XV secolo, un uso esclusivamente militare. Agli inizi del XVI secolo iniziò il processo di decadenza dell'edificio a causa della perdita di tale uso, che lo fece rimanere disabitato per molti anni. Infine, all'inizio del XIX secolo, l'invasione delle truppe francesi comportò la realizzazione di una serie di opere mai terminate che finirono per rovinare gran parte del Castello.

Sono pochissimi i resti visibili del castello medievale, salvo alcuni muraglioni e due torri difensive. La fortificazione consisteva in tre diverse aree: cittadella o recinto alto, con una muraglia interna dominata dalla scomparsa torre dell’omaggio; recinto intermedio, dove si trovava la piazza delle armi, oggi trasformata in una grande spianata che ospita l'Eremo di Nostra Signora del Castello; e, infine, un recinto basso, attualmente occupato da edifici privati tra le cui mezzerie si erge una delle torri del Castello di Lebrija, ancora visibile da calle Sochantre Juan Porté.

Nel 1985 è stato dichiarato BIC e da allora sono stati effettuati una serie di interventi per garantire la stabilità e la conservazione dei resti del castello.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.