Peregrinos

Itinerari consigliati

Una proposta di intrattenimento e cultura unica e speciale: ti consigliamo un itinerario

Maremme, uccelli e risaie: Doñana nella Provincia di Siviglia. Guadalquivir Basso

155
0

Doñana si estende in un'immensa pianura tra Siviglia e l'Oceano Atlantico. Sole, aria, acqua e fango sono i protagonisti per centinaia di chilometri lungo questo enorme bacino geologico disabitato, storia di un'Andalusia erosa, trasportata e sedimentata qui da milioni di anni.

Descritta dai viaggiatori romantici, popolata da comunità dimenticate, trasformata dall'industria del riso e riscoperta dall'ecologismo, la Doñana sivigliana è diventata una scoperta per i sivigliani, dopo secoli di convivenza anonima, grazie alla curiosità dei viaggiatori e al miglioramento dei servizi turistici.

A Doñana, maremme, pianure, boschi, fiumi e risaie, insieme agli stessi municipi che la circondano, conformano un piccolo universo pieno di vita e di biodiversità, che, durante tutto l'anno, offre la possibilità di godere dello spazio naturale più emblematico, importante e celebre di tutto il continente europeo. Questo spazio eccezionale non solo rappresenta un baluardo ecologico e ambientale, ma anche un enorme capitale in termini di turismo sostenibile.

Per questo motivo, ti proponiamo di approfondire la conoscenza di questo territorio e della cultura, storia e natura che i municipi situati in questo insolito paradiso hanno da offrire: Aznalcázar, Isla Mayor, La Puebla del Río, Pilas e Villamanrique de la Condesa.

Per l’esattezza, ti suggeriamo cinque proposte per usufruire ed approssimarsi a questo territorio sivigliano, un gioiello europeo e un paradiso per gli amanti della natura e dell'ornitologia.


Guadalquivir Basso: tori e cavalli tra maremme e risaie in un fiume di storia e natura.

Terra di pescatori, cacciatori e raccoglitori di frutti di mare. Acquacoltori, allevatori e risicoltori lavorano accompagnati dalla luce, dall’aria e dagli uccelli di Doñana, mentre lo scorrere dell’acqua ti trasporta tra tori da combattimento e cavalli certosini che fattori e capisquadra domano lambiti dalle acque. 

Partendo dal Porto di Siviglia, la Marina di Gelves o dai moli di Coria del Río, le imbarcazioni che realizzano la crociera fluviale del Guadalquivir Basso entrano a Doñana per arrivare fino a La Puebla del Río, Alfonso XIII o Isla Mayor, i tre paesi della risaia sivigliana.  Con un percorso turistico in barca sul Guadalquivir, oppure su strada, questi tre luoghi ti permetteranno di scoprire la storia del fiume e delle sue maremme, attraverso gli insediamenti che si sono succeduti nel tempo. 

Sia che arrivi in barca, che in un fuoristrada, potrai veder danzare un cavallo o osservare da vicino 500 chili di fierezza taurina. Tra i cortijos andalusi, le riserie e i silos del riso, il Guadalquivir nasconde nelle sue sponde colonie di uccelli, paesi remoti, scale insospettabili nella risaia d’Europa e le maggiori popolazioni ornitologiche della Doñana sivigliana.

Se scegli di visitare questo paradiso in barca, appena si sorpassa la località di La Puebla del Río, il Guadalquivir lo inonda tutto e l’unica terraferma sono le centinaia di chilometri di strette corsie, muri e dighe che si osservano sulla rete di canali, condotti e meandri. Già all’inizio del viaggio, potrai notare come il Guadalquivir ti offre un paradiso di esperienze, se ti interessa il birdwatching. Troverai, infatti, a las Cortas de la Isleta e los Olivillos, degli isolotti e boscaglia rivierasca che ospitano colonie di uccelli, con una moltitudine di nidi e uccelliere realizzati al riparo dalla attività umana.

Un po’ più avanti, potrai iniziare a constatare la storia viva di Doñana e del fiume Guadalquivir in uno dei suoi bracci più rappresentativi, Brazo de los Jerónimos, antico meandro che anticipa l’incontro con la Isla Mínima e la Isla Mayor, le quali serbano paesaggi esotici e singolari, come la visuale degli allevamenti nelle maremme insieme alle risaie più estese d’Europa.

Varie aziende e cortijos, da La Puebla del Río fino a Isla Mayor, uniscono l’attività di allevamento di questi esemplari alle dimostrazioni di arte taurina ed equestre a beneficio dei visitatori. A La Puebla del Río, potrai assistere ad uno spettacolo d’eccezione, scoprendo, così, la cultura del toro da combattimento e del cavallo certosino, oltre a deliziarti con la degustazione di un’arte culinaria che è anch’essa legata a queste acque.

Per concludere, vedrai come le risaie e le maremme diventano le assolute protagoniste. Passata la Casa de los Carabineros, ti troverai nella zona di Tierras Bajas e del Pantalán de La Señuela, insieme a Veta La Palma il maggior sfruttamento dulcacquicolo del continente, e una delle zone di maggior biodiversità ornitologica di Doñana. Non per nulla, luoghi mitici di Doñana come el Cangrejo, Canal de Aguas Mínimas e Brazo de la Torre si trovano nelle vicinanze.

Punti di interesse
[{"title":"Gelves","url":"\/it\/la-provincia-di-siviglia\/i-nostri-villaggi\/gelves","lat":"37.3340291","lng":"-6.0259872"},{"title":"Coria del R\u00edo","url":"\/it\/la-provincia-di-siviglia\/i-nostri-villaggi\/coria-del-rio","lat":"37.285265","lng":"-6.051612"},{"title":"La Puebla del R\u00edo","url":"\/it\/la-provincia-di-siviglia\/i-nostri-villaggi\/la-puebla-del-rio","lat":"37.2674504","lng":"-6.0625019"},{"title":"Isla Mayor","url":"\/it\/la-provincia-di-siviglia\/i-nostri-villaggi\/isla-mayor","lat":"37.13119877","lng":"-6.165147316"},{"title":"Brazo de los Jer\u00f3nimos","lat":"37.100096888568","lng":"-6.1291277238772"},{"title":"Veta la Palma","lat":"36.9650219","lng":"-6.2324835"}]

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.