Camona Vistas Parador

Siviglia ti fa innamorare

La Piazza o Mercati Generali si costruì nel 1934, erede degli approvvigionamenti della città, dal Medioevo, da parte del governo locale. A tal fine, è noto che, dalla fine del Medioevo, fonti scritte hanno citato l'esistenza di macellerie e pescherie cittadine o municipali, che il Comune affittava annualmente, e dove la popolazione poteva acquistare generi alimentari.

Si tratta di un ampliamento, all'estremità meridionale della calle Victoria, che genera uno spiazzo davanti alla facciata principale del Convento di Nuestra Señora de la Candelaria.

Questo spazio aperto rappresenta il centro geografico e sociale di El Coronil. Qui si celebrano le attività popolari di strada ed è punto di riferimento per l'articolazione del tessuto urbanistico poiché tutt’attorno si trovano gli edifici, civili e religiosi, più importanti della città. 

Si trovano gli scudi municipali delle antiche colonie, origine del paese di Cañada Rosal, realizzati con piastrelle dipinte.

Il nome della piazza fa riferimento a una antica palma situata ad un'estremità, che ospita centinaia di uccelli. È la piazza più antica del paese e la più utilizzata durante le feste patronali.

Piazza situata in centro al paese, vicino alla chiesa di San Rocco, nel terreno appartenente alla chiesa e in cui anticamente si coltivava un orto. È dedicata a Rafael de Riego y Núñez e alla rivolta che condusse in questa città. Il centro della piazza è occupata da una fontana e un busto del generale Riego. Si tratta di un punto di incontro tipico per amici di tutte le età.

La piazza come tale risale al secolo XV, sebbene sia stata ristrutturata varie volte nei secoli.

Già nel 1851 si chiamava Plaza de la Constitución, ma il suo nome è cambiato nel tempo ed è conosciuta anche come Plaza de la República o Plaza de Calvo Sotelo.