Pinares de Doñana

Spazi naturali

Più di trecento paraggi e riserve naturali

Sierra de San Pablo

64
0

La Sierra di Montellano, anche detta di San Pablo, alle cui falde è situato il centro abitato del paese, è una formazione di indole calcarea che può raggiungere i 600 m di altitudine, e che conserva una vegetazione spontanea di grande interesse per un municipio la cui superficie è occupata, per la maggior parte, da coltivazioni erbacee e uliveti.

Questa sierra, che fa parte dei contrafforti dell'area Subbetica delle cordigliere Betiche, ha un rilievo piuttosto aspro, sebbene le quote non siano molto elevate, raggiungendo una media di circa 300 m. Il sostrato è costituito da calcare e dolomia nelle zone alte e da materiali marnosi in quelle basse. Le zone calcaree sono soggette a processi di carsificazione, motivo per cui è frequente la presenza di grotte, come quella della Gitana. In questa sierra nascono alcuni ruscelli affluenti del Salado de Morón, e numerose sono le sorgenti e i pozzi, come il cosiddetto Pozo Lobero, luogo dove si abbeveravano i lupi che abitavano la zona.

Tra i punti più interessanti da cui contemplare il panorama ci sono il belvedere Mirador de la Cruz, da cui si avvista il centro abitato di Montellano e la campagna gaditana, il Tajo del Águila, una scarpata naturale orientata a nord, da cui si può osservare la campagna di Siviglia, il passo Puerto del Acebuche e il castello di Cote, una costruzione difensiva del XIII secolo, con una posizione strategica nell'estremità sud-est della sierra.

Territorio
Categoria
Spazi ricreativi
Superficie
350.00 Ha
Flora

La vegetazione è costituita principalmente da boschi di conifere e quercus, insieme ad aree di macchia. Le principali specie di conifere sono il pino d'Aleppo e il pino marittimo, accompagnati da quercia e carrubo, oltre che da una grande varietà di arbusti e piante erbacee, comprese alcune specie di orchidee. L'elevazione prodotta dagli affioramenti rocciosi di questa sierra, in un territorio abbastanza pianeggiante, le conferisce un importante valore paesaggistico e la rende un belvedere naturale d’eccezione, da cui si scorgono sia il centro abitato di Montellano, sia altri paesi della Sierra Sud.

Fauna

Piccoli roditori, volpi, rettili come il colubro scalare, lucertole ocellate, numerosi rapaci, magnanine, picchio rosso maggiore, ecc.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.