Mantecados

Siviglia, bella e diversa

Palazzo San Telmo fu costruito nel 1682 come sede del Collegio Seminario dell'Università di Mareantes. Nel 1849 divenne residenza dei Duchi di Montpensier i quali fecero completare la torre nord e commissionarono la costruzione della facciata del pied-à-terre, dell'ala est e del salone da ballo.

La Plaza de España occupa 50.000 metri quadrati ed è situata sull'estremo nord-est del parco di María Luisa. Fu costruita dall'architetto Aníbal González tra il 1914 e il 1929 in vista dell'Esposizione Iberoamericana del 1929. Oggi è uno dei luoghi più emblematici di Siviglia e uno dei maggiori esempi dell'architettura regionalista.

La Plaza América si trova nel Parque de María Luisa. Autore del progetto e direttore dei lavori fu l'architetto Aníbal González y Álvarez-Osorio (1876-1929).

Siviglia fu sede dell'Esposizione Iberoamericana che venne inaugurata il 9 maggio 1929 e si concluse il 21 giugno 1930. La mostra venne realizzata nel nome della fratellanza tra Spagna, Iberoamerica, Stati Uniti, Portogallo e Brasile e coincise con l'Esposizione Internazionale di Barcellona del 1929. Entrambe vennero considerate come Esposizione Generale Spagnola.

Il Padiglione reale è un edificio situato sulla Plaza de América, a sud del parco di Maria Luisa di Siviglia. Fu edificato nel 1916 per essere utilizzato come centro espositivo nel corso dell'Esposizione Iberoamericana del 1929.

Vicino all'Avenida de Béquer, all’interno del parco di Maria Luisa, è situato un gruppo scultoreo in perfetta armonia con la sua sede, di spirito profondamente romantico a sua volta.