Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Complesso Monumentale Chiesa di Santa Maria Assunta e Torre Mudéjar

103
2

La Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta di Alcalá del Río è uno degli edifici mudéjar più interessanti dell'intera provincia, edificato all'inizio del XIV e nel XV secolo.

Chiesa dell’Assunta e Torre Mudéjar

La Chiesa, a tre navate, aveva originariamente quattro sezioni, ampliate a sei nel XVIII secolo. Le facciate presentavano portici mudéjar realizzati in mattoni, con archi a sesto acuto e a tutto sesto incorniciati da modanature rettangolari (alfices). I portici delle facciate laterali furono chiusi, creando varie aree, e il portico principale sarebbe andato distrutto nel suddetto ampliamento.

La torre, che poggia su una costruzione difensiva romana, è in mattoni, ha una pianta quadrata e si articola su quattro piani delimitati all'esterno da listelli; il primo è coperto da una volta a crociera e quelli superiori da volte a padiglione. I vani del campanile presentano degli archi rialzati con modanatura rettangolare (alfiz) ed esso è sormontato da merloni a gradini dal profilo curvo, che gli conferiscono una forte impronta mudéjar.

La navata centrale della chiesa è coperta con un’armatura di puntone e tassello, ricostruita dopo il terremoto del 1755. La sezione dei pilastri è cruciforme e gli archi sono a sesto acuto, con semplici cavetti come imposte. Il presbiterio è probabilmente la parte più antica dell'edificio, di altezza inferiore rispetto alla navata centrale, ed è annesso alla costruzione romana su cui poggia la torre. Presenta una testata poligonale coperta da due sezioni di volta a crociera, i cui nervi sono calati in mensole, decorate con teste umane, che, per il loro disegno, rivelano l'antichità di questo edificio, che potrebbe risalire addirittura alla fine del XIII secolo.

Nella testata della navata, su questo stesso lato, si trova una cappella coperta da una volta a stella, edificata nel XV secolo, dalla quale si accede alla sacrestia, edificata nel XVIII secolo.

All'interno spiccano le sculture della titolare della parrocchia, Nostra Signora dell’Assunta, scolpite da Duque Cornejo all'inizio del XVIII secolo e il Cristo della Buona Fine, di Roque Balduque, della metà del XVI secolo. Dello stesso autore e data è l'altare di Sant’Anna. La pala d'altare della Concezione fu eseguita da Hernando de Esturmio e l'immagine di Gesù il Nazareno da Francisco Antonio Gijón, nel 1672. Ai piedi della navata centrale si trovano il coro, della metà del XVII secolo, e un organo barocco del XVIII secolo.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.