Romerías

Siviglia ti fa innamorare

Il Pilar del Barranco è un antico abbeveratoio dove si portava il bestiame, in quello che fu un avvallamento o solco, e dove confluiscono alcune correnti d’acqua sotterranea esistenti sotto la località. Viene fornita d’acqua da una cava che conduce l'acqua dalla via del Parpagón. 

Nel 2009 venne impermeabilizzata e restaurata. 

Fonte di epoca islamica, che veniva utilizzata per irrigare i campi circostanti e come abbeveratoio per il bestiame. È una delle poche testimonianze del passato musulmano di Alanís. È una costruzione di tipo rurale rappresentativa dello stile della alquería (“casa colonica”), una sorta di cortijo, tipica di Alanís in epoca musulmana.

Si trova al limite nord orientale del centro urbano, lungo l'antico cammino della locanda EL Alto. È segnalata con un cartello del Comune il quale indica che la costruzione della fonte risale al 1928. La sorgente dalla quale sgorga l'acqua rifornisce il paese. C’è un lavatoio, ormai inutilizzato, ben conservato.

La sua sorgente è nella Sierra del Tablon, con acqua fresca d'estate e tiepida d'inverno e dal sapore molto buono che, dopo aver servito da abbeveratoio per gli animali, è usata per irrigare un orto. Il suo nome deriva dal Duca di Osuna, proprietario di questi fondi secoli orsono.

Si tratta di un antico abbeveratoio per il bestiame, dove le donne di Pruna andavano a fare il bucato. Sono presenti anche alcuni pozzi, attualmente a secco, da cui si riforniva il paese e si irrigavano degli orti.

In passato era dotata di una cannella, denominata “La Cannella il Torero”, da cui si attingeva acqua da bere. Fu una scoperta di Juan Rivero Torero. Disponeva, anche, di un'altra cannella che alimentava un abbeveratoio. Successivamente, si costruirono dei lavatoi, usati dalle donne dei dintorni.

La fontana si trova all’uscita della località di Mairena del Alcor, nella Calle Alconchel, in direzione di El Viso del Alcor. Situata su un antico sentiero per il bestiame, ai suoi tempi costituì una zona di sosta per gli animali e una zona campeggio, abbastanza frequentato soprattutto nei giorni di fiera.