Toros vista pájaro

Siviglia, bella e diversa

La cultura dell'olivo fa parte del DNA della nostra terra. In particolare, nella provincia di Siviglia dove è difficile trovare una qualsiasi delle nostre località dove non ci siano uliveti.

Torri contrappeso di mulini con pressa a trave per l’elaborazione dell’olio d’oliva verso il XVIII secolo, e rispettivi capannoni. Cinque sono le torri esistenti, la più bella si trova vicino a un antico luogo di riposo lungo la strada che attraversava il paese, oggi giardini.

La Tenuta denominata Hacienda la Fuenlonguilla, si trova a mezzo chilometro dal paese lungo la statale (SE-457). Risalenete al 1858, era utilizzata per attività agricole e zootecniche; oggigiorno se ne conserva il frantoio, ancora in perfette condizioni, così come il resto del complesso.

Il centro storico di Utrera è ricco di numerose torri-mulino, che in passato servivano per ricavare dalle olive quel prezioso oro liquido, che è l'olio. Molte sono scomparse, altre non si sono conservate nelle migliori condizioni, ma, fortunatamente, anche adesso, nel XXI secolo, è possibile impregnarsi della particolare architettura propria di questi edifici in molti angoli di Utrera.

A quest’antica tenuta si accede attraverso un elegante portale barocco del XVII secolo con paraste laterali e un frontone rappresentante l’Immacolata Concezione.

Visita guidata degli impianti della cooperativa per osservare i processi di spremitura ed estrazione dell’olio extra-vergine d’oliva Molino de Navas.

Azienda a conduzione famigliare specializzata nella fabbricazione artigianale di croccantini di pane. Fu fondata nel 1968 dal pioniere della zona in questa produzione Francisco Castilla Gordillo. Da allora si è convertita in una produzione artigianale tradizionale che la famiglia ha tramandato di generazione in generazione.