Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Carmen de los Arrayanes

193
0

Palazzo andalusí "Carmen de los Arrayanes". Il proprietario, José Luis Romero Núñez, ha fatto del suo sogno realtà. Ha costruito, in pieno centro di Paradas, una casa in stile nazarí.

Uno sforzo e un compito titanico per una sola persona, che l’ha eretto con l'aiuto di muratori e stuccatori di Paradas, e con la partecipazione di artigiani provenienti da tutta la regione e da numerosi punti di Granada. Nel 1993 ha comprato una casa, l’ha demolita e ha liberato un terreno di 500 metri quadrati nel centro del paese per poter costruire a suo piacimento. Senza alcuna nozione di architettura, ha ideato e progettato lui stesso tutti i dettagli degli interni. Nel 2005 si sono conclusi i lavori e da allora risiede, con la sua famiglia, in questa "piccola Alhambra" situata al centro della Campiña sivigliana, che oggi sta facendo conoscere al pubblico, dopo aver deciso di aprirla alle visite turistiche. Dodici anni di lavori, 125.000 azulejos fatti venire da Granada e più di cento diversi stampi in silicone per gli stucchi sono stati utilizzati per la costruzione.

Il proprietario ha voluto rimanere il più fedele possibile allo stile nazarí di Granada. Solo negli ultimi tre anni, ha visitato l'Alhambra di Granada circa 140 volte per sbozzare dei disegni e parlare con artigiani ed esperti in materia. Non voleva solo bellezza, ma anche fedeltà storica. La sua passione è iniziata sfogliando un libercolo sull'Alhambra che apparteneva a sua madre. Dopo 30 anni passati a leggere di architettura e arte andalusí, ha scoperto che lo stile nazarí è stato il periodo di massima bellezza e splendore nella storia dell'Andalusia, e si è proiettato sull'Alhambra. A Granada ha visitato e preso contatti con i massimi esperti in materia. Non ha preso in considerazione le ricostruzioni e i restauri che, dal XIX secolo, hanno interessato il monumento di Granada, ma solo gli elementi originali.

Orario

il venerdì alle 10:30, 11:15, 12:00 e 17:30 e il sabato alle 11:00 h.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.