San Nicolás del Puerto Puente de Piedra

Sevilla enamora

Isla Mayor, tradizione del riso e paludi spettacolari

Tra le paludi del Guadalquivir e le vastissime risaie, agli inizi del XX secolo venne fondata la località di Isla Mayor.

Doñana si estende in un'immensa pianura tra Siviglia e l'Oceano Atlantico. Sole, aria, acqua e fango sono i protagonisti per centinaia di chilometri lungo questo enorme bacino geologico disabitato, storia di un'Andalusia erosa, trasportata e sedimentata qui da milioni di anni.

Nel 1927, un'azienda inglese (Islas del Guadalquivir S.A.) acquistò vari terreni, tra cui 25.000 ettari appartenenti al Marchese di Casa Riera, allo scopo di realizzare il prosciugamento e la bonifica di terreni pantanosi su isole e paludi del fiume Guadalquivir, in modo da favorire la produzione intensiva del riso.

Ebro Foods ha attualmente sette stabilimenti industriali strategicamente ubicati nelle vicinanze dell'area di coltivazione. Il maggior numero di questi impianti si trova nella zona occidentale dell'Andalusia, più precisamente seguendo la foce del Guadalquivir a San Juan de Aznalfarache, Coria, Isla Mayor e Jerez.

Questa guida è un tour attraverso le terre di questa importante risorsa alimentare e nella gastronomia tradizionale che genera: risotti con anatra delle maremme, con granchio rosso, con pernice, con gamberetti... Una guida da portare in tasca, nel vano portaoggetti dell’auto o dentro lo zaino che ci aiuterà a goderci i posti, delle città sivigliane, che ci offrono questa ricchezza.

La Riserva Naturale Concertata Dehesa de Abajo è la zona di contatto tra le terre più a sud della regione dell’Aljarafe e le maremme del Guadalquivir. La commistione tra macchia mediterranea e habitat palustre produce una ricchezza botanica e faunistica molto vasta.