Écija Iglesia de los Descalzos

Siviglia, bella e diversa

Museo inaugurato nel mese di marzo del 2007 in cui si illustra dettagliatamente lo stretto rapporto che questa località, considerata importante snodo delle comunicazioni ferroviarie, ha mantenuto con la ferrovia a partire dal XIX secolo, oltre alla storia e all’evoluzione del ruolo del treno nello sviluppo e nell’economia locali.

Sulla riva del Río Cala si trova questo museo dedicato al patrimonio culturale e naturale. Gli strumenti audiovisivi studiano la storia locale e la sua posizione chiave lungo il Cammino di Santiago.

Ubicato in una delle migliori strutture di architettura civile del territorio, questo centro culturale ospita lo spazio museistico destinato alla storia della scrittura. 

Situata nel centro storico della città di Écija, la Casa Museo - Confraternita di San Gil sorge dopo che tale Confraternita Sacramentale e Regia Confraternita, la cui fondazione risale al 1563, abbia avuto a disposizione uno spazio nel quale realizzare le attività proprie dell’istituzione.

Nel cuore del Parco Naturale Sierra Norte di Siviglia, a 1,4 km dal paese di Constantina, si trova il centro visitatori El Robledo. Nelle sue strutture, il visitatore potrà conoscere nonché riuscire a percepire il gradevole suono dei boschi di sponda e gli odori delle piante aromatiche delle montagne mediterranee.

Si trova nell'edificio del XVIII secolo noto come la Casa dell’Aria. Il Museo della Donna nel Flamenco è un centro unico al mondo, in cui il visitatore può avvicinarsi alla storia viva di un'arte così apprezzata come è oggi il flamenco.

È concepito come un grande centro per mostre e altre espressioni artistiche, in cui le sale permanenti che raccontano la storia di Alcalá convivono con le mostre temporanee, che ci permettono di sbirciare nel panorama contemporaneo delle arti plastiche.