San Nicolás del Puerto Puente de Piedra

Sevilla enamora

Nel cuore del Parco Naturale Sierra Norte di Siviglia, a 1,4 km dal paese di Constantina, si trova il centro visitatori El Robledo. Nelle sue strutture, il visitatore potrà conoscere nonché riuscire a percepire il gradevole suono dei boschi di sponda e gli odori delle piante aromatiche delle montagne mediterranee.

Quest’aula della natura e fattoria scuola offre un’ampia proposta attraverso una serie di attività mirate ad aumentare la sensibilizzazione e la consapevolezza ambientale, e a promuovere atteggiamenti che favoriscano la conservazione e, a volte, il recupero della nostra fauna e flora autoctona.

Il Centro di Interpretazione contiene profuse informazioni sul Castello e sulla sua relazione con il territorio.

Di quest’antico palazzo che appartenne a una delle famiglie più nobili di Écija resta solo il portale. È documentato che i capomastri Lucas Bazán e Pedro Lozano de la Torre intervennero, durante il secondo quarto del XVIII secolo, nei lavori di restauro che realizzò il IV Marchese di Alcántara del Cuervo, Manuel de Villavicencio y Castrillo, nelle sue case principali.

Il Centro Andaluso della Fauna Selvatica è una struttura unica nella quale è possibile entrare in contatto diretto con alcune delle più interessanti specie animali dei cinque continenti.

Si tratta di una struttura pensata per l'educazione ambientale e l’agriturismo situate presso una proprietà di sette ettari di bosco mediterraneo, localizzata presso il comune di Castilblanco de los Arroyos, Siviglia, e immerso in un’area di grande ricchezza culturale e biologica vicina al Parco Naturale Sierra Morena.

Casa Escalera, oggi Casa della Cultura, si trova a pochi metri dall'Eremo di San Giovanni in Laterano e dalla straordinaria Chiesa di Sant’Eutropio, a Paradas. Questo bell’edificio fu costruito all'inizio del XX secolo ed il primo proprietario fu Fernando de la Escalera Vasco (da cui il nome Casa Escalera).