Mantecados

Siviglia, bella e diversa

Nella categoria di turismo naturalistico, il birdwatching è la modalità che ha più seguaci. Steppe, montagne, rive dei fiumi e maremme contano con la presenza di più di 300 specie diverse di uccelli. La provincia si ritrova geograficamente sulla più importante rotta migratoria europea che, ogni anno, incrementa di molte specie e individui la presenza degli uccelli già comuni nei nostri campi.

La località denominata Poblado de Alfonso XIII è una frazione appartenente a Isla Mayor la quale cominciò a popolarsi agli inizi del XX secolo grazie alla coltivazione del riso. A partire dagli anni '40 Isla Mayor divenne un richiamo per emigranti provenienti da altre zone dell'Andalusia, da Estremadura e dal Levante, attirati dalla possibilità di lavorare nel settore agricolo.

Installato nell’antica stazione di Zaframagón, il Centro di Interpretazione e Osservatorio Ornitologico della Rocca di Zaframagón presenta come grande attrattiva il suo sistema di monitoraggio mediante videovigilanza delle colonie di grifoni.

La Laguna del Gosque è una zona umida endoreica e di carattere stagionale. Si trova su un terreno pianeggiante, all'interno di una zona con rilievo ondulato e altezze moderate, nelle vicinanze della Sierra de los Caballos, al sud della provincia di Siviglia.

La Cañada de los Pájaros, prima Riserva Naturale Concertata dichiarata in Andalusia, si trova nella regione di Doñana, sebbene non rientri nei confini di protezione dello Spazio Naturale Doñana.

La Riserva Naturale Concertata Dehesa de Abajo è la zona di contatto tra le terre più a sud della regione dell’Aljarafe e le maremme del Guadalquivir. La commistione tra macchia mediterranea e habitat palustre produce una ricchezza botanica e faunistica molto vasta.

Rappresenta una vera enclave naturale di 10 ettari e dove si annidano e crescono oltre 50 specie di uccelli. Centinaia di uccelli scelgono questa laguna come scalo nei loro movimenti migratori annuali. Orario di visita (su prenotazione).