Castillo de Alcalá de Guadaíra

Siviglia ti fa innamorare

Montagne, prati, steppe, rive, maremme..., poche province in Spagna possono vantare di mantenere una così alta varietà e qualità di ecosistemi.

La Sierra di Alanís è ubicata nel nord-est della provincia di Siviglia, dove il 100% della superficie dell’area appartiene al comune di Alanís, al confine con le province di Cordova e Badajoz.

Il fiume Guadiamar sorge nel comune di El Castillo de las Guardas, ed è affluente del Guadalquivir sul margine destro, unendosi allo stesso nelle paludi di Doñana.

Il Parco della Muela, con una superficie di circa 30 ettari, si trova ad est della città, nella falda di una delle zone archeologiche più importanti della zona nota come la Tablada. Le origini del parco risalgono agli inizi degli anni ‘80.

La Riserva Naturale Concertata Dehesa de Abajo è la zona di contatto tra le terre più a sud della regione dell’Aljarafe e le maremme del Guadalquivir. La commistione tra macchia mediterranea e habitat palustre produce una ricchezza botanica e faunistica molto vasta.

La Cañada de los Pájaros, prima Riserva Naturale Concertata dichiarata in Andalusia, si trova nella regione di Doñana, sebbene non rientri nei confini di protezione dello Spazio Naturale Doñana.

Il Parco Naturale della Sierra Nord di Siviglia è uno spazio naturale protetto, situato al nord della provincia di Siviglia, dichiarato parco naturale nel 1989.