Romerías

Siviglia ti fa innamorare

La Loma del Aire (“Collina dell’Aria”) riveste una posizione privilegiata al confine nord-est del Parco Naturale Sierra Nord. Dalla sua sommità, a 740 m di altitudine, si ha una vista panoramica del paesaggio caratteristico della Sierra Morena sivigliana, con colli e colline di media altitudine, tra cui si snodano valli e fiumi incastonati in determinati territori.

La Cornisa de los Alcolres attraversa i comuni di Carmona, El Viso del Alcor, Mairena del Alcor e Alcalá de Guadaira in direzione nordest-sudovest. Si tratta di un'elevazione a forma di altopiano inclinato che spicca nella Depressione del Guadalquivir, a contrasto con la pianura della Campiña nella quale si trova.

Nel quartiere Jardín de Atalaya, il Colle di Santa Brigida, con i suoi 110 metri di altitudine, è il più alto della zona. Su di esso si trovava l’Eremo omonimo.

Da un sentiero si può accedere al belvedere, con una splendida vista su Siviglia.

 

Il Cerro del Hierro, uno degli spazi più conosciuti e visitati del Parco Naturale Sierra Norte, è un’antica miniera all’aperto situata tra i comuni di San Nicolás del Puerto e Constantina, a quest’ultima località appartiene la zona sud dello stesso. Gli inizi della mina risalgono all’epoca romana e rimase in funzionamento, anche se con discontinuità, fino al 1985.

Il comune di El Madroño si trova ai piedi della Sierra de Aracena, in un ambiente composto da colline di altitudine media e scarso pendio, tra cui scorrono piccoli ruscelli stagionali. Sulla cime delle colline sono frequenti gli affioramenti rocciosi che danno luogo a rocce caratteristiche, con blocchi pietrosi di varie dimensioni frammentati a causa dei bruschi cambiamenti di temperatura.