La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Santiponce

360
11

Santiponce, simbolo di Roma in Hispania

A Santiponce sarai testimone dello splendore della prima città romana in Spagna, Itálica, nota popolarmente come “Sevilla la vieja”. I suoi resti rivelano il potere di questa città, madre degli imperatori Traiano e Adriano, che fu simbolo di Roma in Hispania. Oggi è la migliore eredità del passato latino in Andalusia e si trova a soli sette chilometri da Siviglia. Una situazione privilegiata che ha reso Santiponce un luogo ideale per vivere, nel territorio dell’Aljarafe. 

Questa località ha anche un altro tesoro patrimoniale, il Monastero di San Isidoro del Campo, al quale deve la fondazione dell'attuale comune. Ed è che nel Medioevo, Santiponce si trovava sulle sponde del Guadalquivir, dove oggi si trova lo Stadio Olimpico di Siviglia. Le costanti inondazioni spinsero la popolazione a rifugiarsi nel monastero, costruendosi così la nuova Santiponce che è arrivata fino ai giorni nostri. 

Se vuoi saperne di più su questo municipio millenario, vieni e assapora l'essenza di quest’enclave singolare, dove le tracce del passato hanno segnato la grandezza del suo presente.    


Come arrivare

Se arrivi in auto da Siviglia, devi prendere la SE-30 in direzione di Mérida fino all’uscita 808 per immetterti nella N-630 fino ad arrivare a destinazione. 

In treno, dalla stazione di Santa Justa di Siviglia, puoi prendere la linea C5 che ferma a Valencina-Santiponce. Da qui prendi un taxi fino a destinazione. 

Se invece decidi di prendere l’autobus, puoi prendere la linea M-170A alla stazione di Plaza de Armas di Siviglia e scendere a Santiponce. 


Come muoversi

Santiponce è una località molto gradevole per passeggiare. Non essendo molto grande ti sarà facile percorrerla a piedi o, se lo preferisci, in bicicletta.  


Motivi per visitarlo

  • Lasciati affascinare dalla grandezza di Itálica, i cui resti sono stati scenario di film e serie televisive.
  • Devi assaggiare il riso con i tordi, piatto tipico della località. 
  • Non perderti la Via Crucis dell’Aljarafe a Itálica il primo sabato di Quaresima, dichiarato di Interesse Turistico Nazionale. 
  • Se sei un runner, iscriviti al Cross Internacional di Itálica e corri in questa cornice ineguagliabile. 
  • E se ti piacciono le arti dello spettacolo, non puoi perderti il Festival Internazionale di Danza di Itálica all’inizio di luglio. Assisti a impressionanti spettacoli nel Teatro Romano e nel Monastero.
  • Visita il Monastero di San Isidoro del Campo e scopri le sue belle opere d’arte. 


Cosa visitare 

La maggiore attrattiva di Santiponce è il Complesso Archeologico di Itálica. Per conoscerlo in profondità devi prenotare una visita guidata durante la quale ti spiegheranno la grandezza di quest’antica città, simbolo di Roma in Hispania. Vedrai uno dei pochi anfiteatri romani meglio conservati della Spagna, oltre a camminare per quelle che furono le vie di questa urbe e contemplare impressionanti mosaici, tempi e terme. 

È importante guardare bene i dettagli della millenaria Itálica, perché ogni incisione sulla pietra ha una storia o un significato particolare che ti farà capire la vita quotidiana dell'epoca. 

Dopo aver conosciuto il passato romano di Santiponce, dirigiti ora al Monastero di San Isidoro del Campo. Questo è il convento cistercense più meridionale d’Europa, in stile gotico mudéjar. Ammira le opere presenti al suo interno, come il prezioso retablo del maestro barocco Juan Martínez Montañés. Il monastero è stato il primo monumento della provincia di Siviglia ad essere dichiarato Complesso Storico-Artistico. 

Il Monastero si chiama così perché, secondo la leggenda, qui era sepolto San Isidoro fino a che, nel 1063 i suoi resti furono trasferiti nella Collegiata di León. Qui era sepolto anche il conquistatore del Messico, Hernán Cortés, il quale riposa ora nel paese azteco. 

Un altro luogo da aggiungere a questo itinerario è il Museo Municipale Fernando Marmolejo, l’orefice di Siviglia. Tra le opere più importanti donate dall’artista troviamo le riproduzioni del candelabro tartesso di Lebrija e le chiavi almohadi della città di Siviglia. Vicino a questo museo troverai un altro monumento civile dello splendore di Itálica, il Teatro Romano di Augusto

Per concludere nel miglior modo la tua visita, la cosa migliore è assaporare la sua gastronomia locale in uno dei suoi ristoranti. Prova l'arroz caldoso con zorzales, tipico di Santiponce. Vedrai che vorrai tornare per ripetere l'esperienza. 


Luoghi da visitare

  1. Complesso Archeologico di Itálica
  2. Monastero di San Isidoro del Campo
  3. Teatro Romano
  4. Cotidiana Vitae. Centro Tematico della Vita Quotidiana a Roma
  5. Museo Municipale Fernando Marmolejo


Dintorni

Santiponce si trova a 9 chilometri da Siviglia, nella sua area metropolitana, nel territorio dell’Aljarafe. Il municipio si trova sui resti dell'antica città romana di Itálica, formando parte della Ruta de la Plata e della Ruta Bética Romana. 

Territorio
Aljarafe
Estensione
8.40 Km²
Altitudine
14.00 m
Nº abitanti
8.442
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.