La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Osuna

964
4

Osuna, località ducale della Campiña

Se c’è una località signorile rilevante dal punto di vista storico in provincia di Siviglia, questa è Osuna, la località ducale della Campiña. A solo un’ora da Siviglia, questo municipio millenario si erge su una collina che vedrai da lontano, dominata dalla sua imponente Collegiata. Osuna è stata turdetana, come scoprirai nelle sue cave, note come “la Petra dell’Andalusia”. Venne conquistata anche dai romani che fondarono la grande città chiamata Urso e della quale oggi si conservano la necropoli, parte del teatro e numerosi resti archeologici. Funse da bastione a Giulio Cesare nella battaglia di Munda contro i figli di Gneo Pompeo Magno. Ma non fu fino al XVI secolo quando questa città diventò il centro di un ampio territorio, del quale è ancora a capo. 

Osuna è dichiarata Complesso Storico-Artistico e visitarla è come partecipare a una lezione di storia. Anche l’Unesco ha dato alla sua Calle San Pedro il titolo di “seconda via più bella d’Europa”. Oltre a dieci chiese, cinque conventi, quattro eremi, un’importante arena e un Casinò, presenta due grandi monumenti eretti nel Rinascimento: la centenaria Scuola Universitaria e la Collegiata di Osuna. Solo passeggiando per le sue vie comprenderai la grandezza di questa località ducale, scelta moltissime volte come scenario cinematografico.

Ma Osuna ti offre anche bellissimi sentieri nei suoi campi, per farti godere dell'aria pura della Campiña. Una zona naturale con olivi e cereali, tramonti magici e dove fare una passeggiata a cavallo sarà un’esperienza indimenticabile. Infine, la gastronomia di Osuna è elaborata con l’olio extra vergine di oliva prodotto nelle due fabbriche centenarie della località. Assaggia “la ardoria”, com’è chiamato qui il salmorejo, e naturalmente il dolce più famoso, “la aldeana”.

Qualsiasi epoca dell’anno è perfetta per conoscere questa località ducale che conquisterà i tuoi sensi. Vieni e scopri Osuna, nel cuore della Campiña sivigliana.

 
Come arrivare

Se arrivi in auto da Siviglia, prendi l’A-92 ed esci direttamente alla deviazione per Osuna. Essendo situata vicino a questa superstrada, ci sono tre accessi disponibili.

Se invece decidi di prendere il treno, questa località ha una stazione ferroviaria in cui fermano varie linee dalla città di Siviglia. 

Se arrivi in autobus, la compagnia Linesur presso la Stazione del Prado de San Sebastián di Siviglia offre diverse partenze durante la giornata.  


Come muoversi

Per conoscere a fondo il vasto patrimonio storico di Osuna ti ci vorrà qualche giorno. Nonostante la cosa migliore sia percorrere le sue strade a piedi e scoprire i suoi bellissimi angoli, puoi prendere l'autobus urbano se non vuoi stancarti. La località è dotata anche di servizio di taxi.


Motivi per visitarla

  • Contempla i palazzi della Calle San Pedro, catalogata dall’Unesco come “la seconda via più bella d’Europa”.
  • Scopri la cosiddetta “Petra dell’Andalusia” nel Coto de las Canteras di Osuna.
  • Accedi alla Collegiata per vedere impressionanti opere barocche e scopri le catacombe.
  • Non dimenticarti di assaporare “la aldeana”, il dolce tradizionale di Osuna ripieno di crema ai tuorli d’uovo e patata dolce. 
  • Nel Museo di Osuna, visita la Sala Hielo y Fuego dedicata al Trono di Spade, la sere televisiva che girò alcune scene in questa località.
  • Sali al belvedere di Buena Vista o della Collegiata e aspetta “l’ora blu”, per vedere il tramonto più magico della Campiña.
  • Degusta la gastronomia locale nel Casinò di Osuna, il club sociale del centro aperto dal XIX secolo e che conserva la sua architettura originale.


Cosa visitare

Inizia l’itinerario turistico per Osuna dalla sua Plaza Mayor dove si trova il Comune, il Casinò, il Convento della Concepción e il Mercato. Da questo luogo, considerato il centro della città, potrai salire alla parte alta per scoprire il suoi tre monumenti più rilevanti.

Prima ti sorprenderà la Collegiata di Santa María de la Asunción, il tempio rinascimentale unico della provincia di Siviglia. Al suo interno contemplerai le grandi opere barocche di artisti come Martínez Montañés, il suo allievo Juan de Mesa e il pittore José de Ribera, “el Españoleto”. Ma la cosa più impressionante sono le sue catacombe e il Sepolcro dei Duchi di Osuna, noto popolarmente come la cattedrale più piccola del mondo perché presenta tutti gli elementi di una chiesa ma in scala minore.

Di fronte a questo edificio, simbolo della località, trovi la Scuola Universitaria di Osuna, l’unica della provincia. Fondata nel XVI secolo, presentava gli stessi riconoscimenti di quella di Salamanca. Qui si studiava Medicina, Teologia e Legge fino a quando le truppe napoleoniche la utilizzarono nel XIX secolo come quartier generale. Nel 1996 riaprì come centro aggregato all’Università di Siviglia, con lauree in Infermieristica, Fisioterapia, Relazioni sul lavoro, Contabilità e Magistero.

Un altro monumento importante di questa parte alta di Osuna è il Monastero de la Encarnación. In origine era un ospedale e oggi è un convento di clausura con un interessante Museo d’Arte Sacra. Scendi di nuovo in Plaza Mayor per iniziare a percorrere le vie storiche di Osuna. La prima che troverai da questa piazza è la Calle Sevilla, un vero museo a cielo aperto grazie alle facciate dei suoi palazzi, chiese e conventi. Ma la più famosa, riconosciuta dall’Unesco come la seconda più bella del mondo, è la Calle San Pedro. Ammira i suoi palazzi nobiliari e lasciati affascinare dal Palazzo del Marchese de la Gomera, oggi trasformato in un albergo di lusso.

Anche passeggiare per la Carrera de Osuna è una vera delizia, qui trascorre la vita quotidiana degli abitanti. Troverai numerosi negozi, ristoranti, bar e gelaterie dove ammirare allo stesso tempo alcune chiese situate in questa via.

Per finire, non perderti il Coto de las Canteras, noto come “La Petra dell’Andalusia”. Da questo luogo si estrasse la pietra con cui sono costruiti i grandi monumenti di Osuna. Ora è un luogo magico, una cittadella in pietra con lavorazioni e rilievi che ti invita a viaggiare al passato dell’antica Urso.


Luoghi da visitare

  1. Antica Urso: Cave, Necropoli Tardo-romana, Resti della cinta muraria Pre-romana di Urso, Resti del Forum della Colonia Genitiva Iulia, Resti del Teatro Romano
  2. Cilla del Cabildo Colegial
  3. Insigne Chiesa Collegiata, “La Colegiata”: all’interno ci sono opere di Ribera, il Cristo de la Cruz di Juan de Mesa, la mini cattedrale e le catacombe
  4. Antica Università
  5. Municipio
  6. Casa della Cultura, antico convento dei Gesuiti
  7. Antico Palazzo dei Cepeda (chiuso al pubblico, da vedere la facciata)
  8. Palazzo Marchese de la Gomara (oggi è un albergo-ristorante)
  9. Museo di Osuna, Sala de Hielo y Fuego dedicata al Trono di Spade
  10. Museo Archeologico, Torre del Agua
  11. Mercato
  12. Arena
  13. Granaio Comunale
  14. Conventi della Concepción, dell’Encarnación, di San Pedro, del Carmen, del Espíritu Santo
  15. Eremi di María Auxiliadora, di Nuestra Señora de Consolación del Calvario, di San Arcadio e di Santa Ana
  16. Chiesa della Consolación, della Merced, della Victoria, del Rosario de Fátima, di San Agustín, di San Carlos El Real, di Santa Catalina, di Santa Clara e di Santo Domingo
  17. Casinò di Osuna, aperto dal XIX secolo
  18. Calle San Pedro, dichiarata dall’Unesco la seconda via più bella d’Europa per la quantità di palazzi in essa presenti. Da non perdere le case n2º, nº21, nº24, nº26 y nº27
  19. Calle Sevilla, passeggiare in questa via è visitare un museo a cielo aperto.  Da non perdere le facciate delle case nº31, nº33, nº36, nº39, nº39 e nº44
  20. Vie ricche di fascino: Callejón del Tesoro, Cuesta de San Antón, Cuesta Marruecos, calle Hornillos, calle Jaretilla.
  21. Plaza Mayor, nota come Alameda
  22. Arco de la Pastora e Plaza Cervantes
  23. Altre piazze ed angoli particolari: quella del Marqués, quella del Duque, quella della Consolación, quella di Juan XXIII, quella della Encarnación, quella della Merced, il Torrione della Calle Martos
  24. Belvedere di Buena Vista
  25. Belvedere della Collegiata


Dintorni

Osuna si trova a 90 chilometri da Siviglia, nel cuore della Campiña. Il suo termine municipale è bagnato da due ruscelli, il Salado e il Peinado, e a sud-est è limitato dal fiume Blanco. Inoltre, nella sua zona ci sono diversi tipi di terreno, come nell’area della Sierra, della Campiña e nelle sue zone umide.

Territorio
La Campiña
Estensione
592.50 Km²
Altitudine
282.00 m
Nº abitanti
17.851
Download
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.