La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Montellano

112
3

Montellano, bellezza naturale e monumentale in piena Sierra Sud

In piena Sierra Sud sivigliana trovi Montellano, un municipio che si contraddistingue per la bellezza del suo territorio. Potrai visitare lo stupendo paraggio della Sierra de San Pablo e di Los Tajos de Mogarejo, una scarpata dichiarata Monumento Naturale nel 2003.

Percorrendo gli itinerari naturali ti imbatterai anche nei resti del Castello di Cote. Antica fortezza medioevale la cui architettura a quattro absidi la rende unica in Spagna. Montellano, inoltre, ti offre un ricco patrimonio monumentale che ti insegnerà molto sulla sua storia. La Chiesa di San Giuseppe, l’antico Casinò o la zona della Fonte e il Lavatoio, sono alcuni dei punti turistici di sosta obbligata. 

Segna sul calendario le feste più attese di Montellano, come il Pellegrinaggio di Sant’Isidoro l’Agricoltore, di Interesse Turistico Nazionale, o la Fiera dei Giubilei, ad agosto. E naturalmente, degusta i prodotti tipici di questa terra, tra cui sono rinomati il sanguinaccio di fegato di maiale, il pane artigianale e l’olio d’oliva. 

Vieni e lasciati stupire dalla bellezza di quest’angolo della Sierra Sud.  


Come arrivare

Per andare in auto da Siviglia devi guidare sulla A-376 che si riallaccia alla A-375, portandoti direttamente a destinazione. 

Questa località non dispone di stazione ferroviaria, ma puoi arrivare in autobus, grazie alle linee che partono dal Prado de San Sebastián nel capoluogo andaluso.


Come muoversi

Cammina per sue belle vie e respirane l’atmosfera. Per esplorare la natura circostante, puoi fare trekking, andare in bicicletta o realizzare un itinerario a cavallo. Se vuoi osare, ammirerai il più bel panorama della regione in parapendio. 


Perché visitarla

  • Visita gli angoli più incantevoli di questo paese della sierra come il Casinò, la Casa degli Anziani o il vicolo Padres Almuedo con la Chiesa di San Giuseppe. 
  • Scopri la bellezza di Los Tajos de Mogarejo, dichiarato Monumento Naturale, ed esplora la Sierra de San Pablo. 
  • Prova il pane artigianale, l’olio d’oliva e il sanguinaccio di fegato di maiale, prodotti tipici di Montellano. E se vuoi assaporare qualche piatto della tradizione, che sia a base di cardo scolino come ingrediente principale. Lo adorerai. 
  • Vivi il Pellegrinaggio di Sant’Isidoro l’Agricoltore a maggio, la festa più popolare nella regione. È dichiarata di Interesse Turistico Nazionale. 
  • Se ti piacciono le emozioni forti, sorvola Montellano in parapendio. Ti meraviglierà il bellissimo paesaggio di quest’angolo della Sierra Sud. 
  • Non perderti, a maggio, la Fiera Agroturistica e del Bestiame. Un evento che si svolge da 20 anni e al quale partecipano allevatori e agricoltori di tutto il Paese. 
  • Vuoi conoscere le giovani promesse del mondo del flamenco? Vieni a luglio al Festival di Flamenco degli Artisti Non Consacrati. È da qui che cominciarono grandi artisti come Sara Baras, Antonio Carrión, Paco Serrano, La Yerbabuena e José Galán, tra gli altri.  


Cosa visitare

Nella parte alta del paese si erge la Chiesa di San Giuseppe, un edificio barocco che custodisce la patrona, Nostra Signora degli Angeli. Quest’immagine esce in processione durante la Fiera dei Giubilei, ad agosto. Se ne hai l’opportunità, visita Montellano in quelle date e goditi questa festa tanto attesa dalla cittadinanza. 

Prosegui la passeggiata nella parte alta del municipio. Così potrai ammirare le antiche strade acciottolate di case bianche, in cui potrai scattare delle belle foto.  

Recati, ora, a calle de la Cruz e lì troverai il Casinò. Questo edificio risale al 1911 e si contraddistingue per il balcone in stile mudéjar. Nelle vicinanze c’è la calle Matahacas, nella quale è situato l’Eremo del Cristo dei Rimedi. La sua architettura è molto simile a quella della chiesa di San Giuseppe, visto che fu finanziato da una concittadina, Remedios García Barrera, nel XIX secolo, affinché le persone con problemi di mobilità potessero assistere alla messa, giacché la chiesa si trovava nella parte più alta del paese. In quest’eremo vedrai l’immagine più antica del paese, San Paolo della Brenna, molto amata dalla cittadinanza. 

Un altro monumento religioso interessante, su questa stessa strada, è la Cappella della Sacra Famiglia, eretta insieme al Collegio Salesiano Don Bosco nel 1938. Nella parte bassa del paese troverai un angolo molto significativo, dove sono situati la Fonte, l’Abbeveratoio e il Lavatoio Municipale, costruiti nel 1875. In questa zona si trovava il deposito che riceveva l’acqua proveniente dalla Sierra de San Pablo. 

In calle Ruiz Ramos potrai ammirare la Casa degli Anziani, la cui cappella con numerose vetrate e il suo altare maggiore sono una vera e propria opera d’arte. Questo pregiato edificio del 1929 fu progettato dall’architetto Vicente Traver, autore del Teatro Lope de Vega e della Banca Centrale di Siviglia. Sempre del XX secolo, è la Cappella delle Suore della Croce, ubicata in calle Corbacho Reina. In stile neogotico, è un edificio di grande bellezza 

Per concludere, intraprendi un itinerario per il meraviglioso territorio di Montellano. Ricorda che Los Tajos de Mogarejo sono stati dichiarati Monumento Naturale e che nella Sierra de San Pablo potrai visitare i resti del Castello di Cote. La sua torre residenziale risale al XIII secolo e la sua architettura è l’unica nella Penisola Iberica ad avere una forma a quattro absidi su una piattaforma quasi ottagonale. Il paesaggio di Cote è stato dichiarato Bene di Interesse Culturale dell’Andalusia.


Luoghi da visitare

  1. Cappella della Sacra Famiglia
  2. Cappella delle Suore della Croce
  3. Casa degli Anziani
  4. Casinò 
  5. Castello di Cote
  6. Eremo del Cristo dei Rimedi
  7. Chiesa di San Giuseppe
  8. La Fonte e il Lavatoio
  9. Teatro San Fernando (in ristrutturazione)
  10. Monumento Naturale Tajos del Mogarejo 
  11. Sierra de San Pablo


Ambiente circostante

Montellano si trova a 68 chilometri da Siviglia, nella regione della Sierra Sud. Il territorio municipale confina a sud con la provincia di Cadice, seguendo il corso del fiume Guadalete. Nel suo territorio si trovano la Sierra de San Pablo e los Tajos de Mogarejo, una scarpata dichiarata Monumento Naturale.

Territorio
Sierra Sur
Estensione
116.71 Km²
Altitudine
250.00 m
Nº abitanti
7.056
Download
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.