La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Gerena

150
2

Gerena, un borgo incantevole sulla Via dell’Argento

Ti piacerebbe ammirare un paesaggio singolare e scoprire un luogo ricco di storia? Allora, devi venire a Gerena, un paese incantevole sulla Via dell’Argento, nel quale si mescolano le tracce di diverse epoche. Scoprirai dai resti di una basilica paleocristiana, fino a una enorme cava abbandonata. L’estrazione del granito fu, infatti, dall’epoca romana e fino agli inizi del XX secolo, il motore economico di questa località. Un mestiere che è stato omaggiato con il Monumento allo Scalpellino.

Questa località tra la Campiña e la Sierra Morena è anche un territorio ideale per praticare trekking o cicloturismo. Addentrati nella natura circostante attraverso gli itinerari che ti offre. Tra essi, il più bello è quello che si snoda lungo il fiume Guadiamar. 

Inoltre, lasciati conquistare dai suoi estesi campi, nei quali si ergono le sue celebri haciendas e dove pascola il toro bravo. È che Gerena è sempre stata terra di tauromachia, famosa perché culla di grandi personaggi, come la saga dei Campuzano. 

E ancora, questo paese ha tanto altro da offrire: gastronomia, feste, tradizioni… 

Cosa aspetti a vivere Gerena?


Come arrivare

Per arrivare in auto da Siviglia, l’itinerario più breve è quello per la superstrada SE-30. Successivamente, dovrai prendere l’uscita 795 della A-66 fino al raccordo con la A-477, che ti porterà a destinazione.

Non ci sono treni diretti per Gerena. Se vuoi andare in autobus, puoi farlo grazie al Consorzio di Trasporto Metropolitano, attraverso la linea Siviglia – Camas – Gerena – Aznalcóllar, che puoi prendere da Plaza de Armas.


Come muoversi

Per visitare Gerena, la cosa migliore è passeggiare per le sue vie ed ammirarne i monumenti caratteristici. Puoi anche praticare trekking lungo i suoi itinerari o percorrerli a cavallo o in bicicletta. 


Perché visitarla

  • Visita i resti della basilica Paleocristiana, circondata da una necropoli, è la più antica dell’Andalusia.
  • Devi recarti alla Fonte delle Cannelle e ai resti della muraglia, troverai vestigia romane e altre edificazioni che ti sorprenderanno.
  • Sali al Belvedere delle Cave per osservare le antiche cave di granito. E non dimenticarti di scoprire la storia di questo mestiere nel Museo dello Scalpellino. 
  • Ti piace fare sport immerso nella natura? Cimentati negli itinerari che propone questa località. I più noti sono il cosiddetto “Rompescarpe”, quello della Ferrovia e quello del Fiume Guadiamar.
  • Vieni in primavera e vivi la Fiera e il Pellegrinaggio in onore della Madonna dell’Incarnazione, la patrona di Gerena. Il divertimento è assicurato. 
  • Intraprendi un percorso per le haciendas di Gerena. Per esempio, a La Mirandilla trovi un museo del toro molto interessante; al Cortijo Esparragal vedrai cavalli purosangue di “Pura Razza Spagnola” e contempla il casolare della Hacienda San Felipe, progettato da Aníbal González, architetto della Plaza de España di Siviglia.
  • Realizza una visita guidata alla Miniera Las Cruces, un complesso minerario di estrazione del rame a cielo aperto tuttora in funzione. Ti sorprenderà.


Cosa visitare

Inizia la visita dal Municipio, un bell’edifico sito in Plaza de la Constitución. Poi, per calle la Iglesia, arriverai alla Parrocchia della Immacolata Concezione. Mentre cammini, osserva le case, alcune sono delle tipiche case-cortijo. 

Continuando sulla stessa strada, ti imbatterai nella muraglia romana e nella Fonte delle Cannelle, del XVII secolo. Recati, ora, in calle Tartessos e giungerai alla Cappella di San Benedetto Abate, attualmente sede della Fratellanza della Vera Croce. E a 10 minuti a piedi, per calle Federico García Lorca, troverai i resti della Basilica Paleocristiana, la più antica dell’Andalusia.

In questa zona trovi anche il Monumento allo Scalpellino, che ti dà il benvenuto all’itinerario che stai per cominciare. Devi camminare verso nord per circa 5 minuti fino ad arrivare al Museo dello Scalpellino. In questo luogo scoprirai la storia di questo mestiere, motore della economia di Gerena fino alla metà del XX secolo. Sali, poi, sul Belvedere della Cava e godrai di una magnifica vista sulla antica cava di granito. 

Per concludere, puoi realizzare un itinerario di trekking e visitare le haciendas, così famose a Gerena. In alcune di esse propongono itinerari a cavallo o l’osservazione del toro bravo.

Hai anche la possibilità di fare una visita guidata alla Miniera Las Cruces, un complesso minerario di estrazione del rame a cielo aperto. È tuttora funzionante e il percorso è gestito dall’impresa privata ivi operante. 


Luoghi da visitare

  1. Resti della basilica Paleocristiana
  2. Cappella della Solitudine
  3. Cappella di San Benedetto Abate
  4. Eremo Nostra Signora della Incarnazione 
  5. Fonte delle Cannelle e resti romani
  6. Chiesa dell’Immacolata Concezione 
  7. Palazzo del Marchese di Albacerrada
  8. Museo dello Scalpellino, monumento allo Scalpellino 
  9. Belvedere delle Cave e antiche cave di granito (Miniera Las Cruces)
  10. Resti della muraglia romana 


Ambiente circostante

Gerena si trova a 27 chilometri da Siviglia, nella regione turistica della Via dell’Argento. Il territorio municipale confina con la Campiña sivigliana e con la Sierra Morena. 

Territorio
La Vía de la Plata
Estensione
129.90 Km²
Altitudine
94.00 m
Nº abitanti
7.541
Download
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.