La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

El Saucejo

291
4

El Saucejo, noto per le sue fontane e i suoi villaggi

El Saucejo si trova nel cuore della Sierra Sud sivigliana e sulle rive del fiume Corbones. È una località nota per le fontane e i villaggi di Navarredonda e La Mezquitilla. Sebbene la sua fondazione  come municipio risalga al secolo XIX, la zona era già abitata sin dalla preistoria. I resti più significativi si trovano nei dintorni, nel sito ibero-romano di Los Baldíos. 

El Saucejo vanta una posizione privilegiata, alle porte della Sierra di Cadice e della zona centrale dell’Andalusia, che ne ha fatto la frontiera con il Regno di Granada durante il Medioevo. Del suo passato arabo è rimasta solo la Fontana del Moro, considerata un gioiello e catalogata Bene di Interesse Culturale.

Create un percorso attraverso il patrimonio storico di questa località e dei suoi villaggi per conoscere meglio la sua storia, ma soprattutto per ammirare lo splendido ambiente naturale. Molti scelgono El Saucejo per praticare trekking e cicloturismo.

Quanto alla gastronomia, le sue specialità sono la salumeria e i piatti elaborati con prodotti della terra. Meglio ancora, gustateli durante le sue “fiestas”, senza dimenticare il pane, cotto ancora secondo l’ antica usanza. 

Volete saperne di più? Allora venite e lo scoprirete.


Come arrivare

Per giungere in auto da Siviglia, la strada più rapida è la A-92 fino all’altezza di Osuna. Qui prendete l’uscita 82 fino alla strada A-451 e in pochi minuti arriverete a destinazione. 

In questa località non c’è la stazione ferroviaria, la più vicina si trova ad Osuna. Però potete arrivare in autobus dalla stazione del Prado de San Sebastián nella capitale andalusa. 


Come muoversi

Questa località è ideale per passeggiare lungo le strade. Ma l’opzione migliore è seguire un percorso di trekking nel suo ambiente naturale o attraversando i villaggi. Potete anche portarvi la bicicletta e scoprire splendidi paesaggi.. 


Luoghi di interesse

  • Conoscete le fontane che hanno reso cosi famosa questa località? La Fontana del Moro è la più antica ed è dichiarata Bene di Interesse Culturale
  • Praticate trekking o cicloturismo nell’ambiente naturale di El Saucejo e scoprite il Sito Los Baldíos, dove vedrete i resti di una muraglia romana. 
  • Volete acquistare souvenir? In questo villaggio troverete preziosi lavori in sparto e cuoio, realizzato da artisti locali. 
  • Venite durante la Settimana Santa per assistere il Venerdì Santo alla rappresentazione della morte di Gesù dell’Associazione “Pasión y Resurrección”, che certamente vi emozionerà. 
  • Siete appassionati di flamenco? Allora assistete in agosto al Festival de Cante Grande “Antonio Álvarez”, che concentra nel villaggio il meglio del panorama nazionale.
  • Non perdetevi le feste in onore di San Marco, il patrono. Vi si svolgono la gara del carciofo più grande e la “Carrera de Autos Locos”.
  • Se vi piace la musica avete un appuntamento a fine novembre. In occasione della Giornata Mondiale della Musica il villaggio offre più di dieci spettacoli, dal rock alla musica classica. 
  • Volete godervi una giornata in campagna? Potete recarvi nell’Area Ricreativa Vado Yeso, vicino al fiume Corbones.  


Cosa visitare

Nel centro del villaggio si trova la Chiesa di San Marco Evangelista, che porta il nome del patrono. È un edificio barocco che domina una piazzetta nella quale vedrete una delle fontane di El Saucejo. Camminando due minuti a piedi vi imbatterete nel Municipio, un edificio del secolo XIX. 

Appena fuori dal villaggio è situata l’Azienda agricola di San Pedro. Alcune sue aree sono in rovina. Questo casale rappresenta l’origine della località odierna. Anticamente queste terre appartenevano al Ducato di Osuna e vi furono costruite fattorie per i lavori agricoli. 

Dopo avere visto questo monumento símbolo locale, dovete recarvi al villaggio di Navarredonda, a un chilometro di distanza, dove potrete visitare il Santuario di San José, un edificio barocco molto interessante. Ma la più popolare è la Fontana Cuatro Caños, dove l’acqua sgorga sopra un muro in pietra. 

Un altro villaggio, La Mezquitilla, si trova a circa due chilometri da El Saucejo. Al suo interno è ubicata la famosa Fontana del Moro, l’unica eredità musulmana nella zona. Si crede che potesse appartenere ad un’antica moschea, da cui deriva il nome di questo villaggio. Potete visitare anche il Santuario dell’Immacolata. 

E per concludere preparatevi ad effettuare un percorso nei dintorni di El Saucejo e scoprite il Sito Los Baldíos, dove tra la vegetazione potrete scorgere i resti di un’antica muraglia romana. 


Luoghi da visitare

  1. Santuario dell’Immacolata Concezione e villaggio di Mezquitilla
  2. Municipio
  3. Chiesa del Patriarca Señor San José (villaggio di Navarredonda)
  4. Fontana di Mezquitilla (Fontana del Moro)
  5. Fontana Pubblica in Plaza de la Iglesia
  6. Chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista
  7. L’azienda agricola San Pedro
  8. Teatro Municipale di Alberquilla
  9. Fontana Cuatro Caños (appena fuori  da Navarredonda)


Ambiente

El Saucejo si trova a 109 chilometri dal capoluogo Siviglia, nella regione della Sierra Sud, bacino superiore del fiume Corbones, ed è formato dai villaggi di Navarredonda e La Mezquitilla. 

Territorio
Sierra Sur
Estensione
92.30 Km²
Altitudine
534.00 m
Nº abitanti
4.301
Download
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.