La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

El Pedroso

355
2

El Pedroso, ai confini della Sierra Morena

Lasciatevi incantare dalla bellezza del sito naturale di El Pedroso. Questo villaggio di case bianche circondato dalle montagne e dal verde infinito della Sierra Morena Sevillana, è una destinazione molto accogliente per il turismo rurale. La sua posizione privilegiata, all’interno del Parco Naturale della Sierra del Nord, offre una varietà di strade e sentieri da percorrere in bicicletta o camminando. È anche un luogo molto frequentato dagli appassionati di pesca e caccia. 

Come ogni buon villaggio di montagna, El Pedroso ha nella gastronomía un’altra delle sue attrattive. L’ingrediente principale dei piatti tradizionali è la carne di cinghiale o di cervo; sono squisiti anche i salumi e i derivati del maiale elaborati nelle macellerie, e ovviamente il formaggio di capra e i funghi raccolti nella zona. Ma se volete conoscere meglio queste prelibatezze, non perdetevi il Ponte dell’Immacolata con la Sagra dei Prodotti Típici e Artigianali della Sierra Morena sivigliana. Questo evento concentra in vari giorni la cucina tradizionale, i prodotti tipici e l’artigianato locale. 

Inoltre il comune vanta un prezioso patrimonio monumentale e conserva ancora le vestigia del suo passato minerario. Venite e vivete lo spirito di un villaggio ai confini della Sierra Morena sivigliana.  


Come arrivare

Per arrivare a El Pedroso in auto da Siviglia prendete l’autostrada A-4 e uscite dalla A-8008 verso Brenes. Poi prendete la SE-3101 fino a Cantillana, dove la A-432 vi porterà direttamente a destinazione. 

Da Córdoba dovete percorrere la strada A-431 fino a Lora del Río. Qui prendete la A-455 e arrivate a Constantina, dove la A-452 raggiunge direttamente El Pedroso. 

Da Mérida prendete la N-66 direzione Sevilla. All’altezza di Zafra deviate per la N-432 (strada di Córdoba) fino a Llerena. Qui dirigetevi verso la EX-200 che si collega con la A-433 fino ad Alanís. Da questa località uscite per la A-432 fino a raggiungere El Pedroso. 

Se viaggiate in treno, la linea C3 collega Siviglia a Mérida e si ferma a El Pedroso. 

Nella stazione di Plaza de Armas potete prendere gli autobus delle imprese Damas o Valenzuela verso la Sierra Morena sivigliana, che vi porteranno anch’esse in questo villaggio. 


Come muoversi

L’opzione migliore è percorrere i sentieri naturali attraverso la Sierra Morena sivigliana. Essendo una località piccola, puoi camminare e visitarla senza stancarti, praticando trekking e cicloturismo in questa enclave meravigliosa. 


Ragioni per visitare El Pedroso

  • Contemplate il suo prezioso patrimonio artistico, come la prima immagine dell’Immacolata scolpita dal maestro rinascimentale, Juan Martínez Montañés.
  • Degustate le sue prelibatezze nel Ponte dell’Immacolata durante la Sagra dei Prodotti Típici e Artigianali della Sierra Morena sivigliana. 
  • Percorrete la strada fino a Cazalla de la Sierra e scoprite i resti della prima industria siderurgica spagnola. 
  • Chiedete una visita guidata per conoscere le miniere di ferro di La Lima.
  • Percorrete lo splendida passeggiata che collega El Pedroso al santuario della Vergine delle Spine. E non perdetevi il pellegrinaggio di fine agosto. 
  • Nel suo ambiente naturale potete realizzare ogni tipo di attività all’aria libera come pesca, caccia, trekking, cicloturismo…


Cosa visitare 

In questo angolo pittoresco della Sierra Morena sivigliana avete infinite possibilità di trascorrere alcune giornate indimenticabili: attività all’aria aperta, camminare per le strade attraverso la Sierra Morena sivigliana o visitare edifici storici. 

Il centro urbano è dominato dalla Chiesa della Concezione, il tempio religioso principale di El Pedroso. Tra opere più rilevanti al suo interno, la prima Immacolata realizzata dallo scultore Juan Martínez Montañés, nella Cappella del Sacrario, nonché dipinti rinascimentati influenzati dall’artista italiano Raffaello. Nelle vicinanze si trova il Santuario del Cristo della Misericordia, anticamente un ospedale, con un crocefisso che è una vera opera d’arte. 

Da qui potete continuare la visita percorrendo il Paseo del Espino, che vi porterà al Santuario della Vergine delle Spine, un’immagine molto venerata dagli abitanti di El Pedroso e il cui pellegrinaggio, a fine agosto, è un evento da non perdere. La passeggiata è molto bella, circondata da un boschetto dove è frequente incrociare i locali che rendono omaggio alla loro patrona. All’interno del santuario rimarrete ammirati per la dimensione e lo stile moresco dell’edificio, che si pensa risalga al secolo XV. Di fronte al santuario si trova un altro monumento storico: la Croce dell’Humilladero, che risale al 1540, realizzada con un unico pezzo di granito bianco. Rappresenta la Pietà ed è curioso trovare questo esemplare qui poiché è più caratteristico della Spagna settentrionale.

Un altro sito interessante sono le Miniere di La Lima, dalle quali si estraeva il ferro che favorì lo sviluppo industriale della località durante il secolo XIX. A cinque chilometri si trovano i resti dell’antica Fabbrica del Ferro di El Pedroso, accessibili solo con visita guidata. In questa zona è sorto il primo complesso siderurgico-minerario in Spagna. Potete terminare il vostro percorso turistico nel Museo della Miniera e della Scrittura esposto nel Centro Culturale Escuelas Nuevas. 

Naturalmente un’altra grande attrattiva di El Pedroso è il suo ambiente naturale: percorrendo il sentiero Arroyo de las Cañas potete arrivare fino al Belvedere Azulaque, o magari preferite vedere le rocce granitiche di El Pedroso, i cosiddetti “berrocales”. Oppure potete recarvi a visitare le miniere in bicicletta dalla Tenuta La Lima.

Luoghi di interesse
    

  1. Croce dell’Humilladero
  2. Santuario della Vergine delle Spine
  3. Santuario del Cristo della Misericodia
  4. Chiesa di Nostra Signora della Consolazione
  5. Miniere di La Lima
  6. Centro culturale “Escuelas Nuevas” con sala dedicata alla Storia della scrittura e il Museo della Miniera


Dintorni

El Pedroso dista 71 chilometri dal capoluogo ed è considerata la porta di entrata nella regione della Sierra Morena sivigliana. Si trova nelle ramificazioni della Sierra Morena, con montagne poco elevate, tra cui il Cerro de La Lima è la più alta, con i suoi 678 metri. Nel suo paesaggio predominano i lecci, le querce e gli olivi. La maggior parte del suo territorio è inclusa nel Parco Naturale della Sierra del Nord di Siviglia, nella Rete di Spazi Naturali Protetti dell’Andalusia.

Territorio
Sierra Morena Sevillana
Estensione
314.30 Km²
Altitudine
408.00 m
Nº abitanti
2.037
Download

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.