La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

El Coronil

178
2

El Coronil, le due fortezze della Sierra Sur

Conoscere il comune di El Coronil significa scoprirne l’interessante patrimonio monumentale. Qui potrai visitare due castelli arabi, i quali hanno avuto un ruolo fondamentale nella conquista cristiana. Uno di questi, quello delle Aguzaderas, accoglie ogni estate un festival flamenco di grande importanza nazionale. 

Se passeggi per le sue strade, troverai bellissime case signorili del XVIII secolo. Alcune di queste sono stare riutilizzate come edifici pubblici permettendoti di visitarle. Per quanto riguarda le sue feste, la più importante è la Fiera di San Roque, in onore al patrono della località. Si celebra ad agosto e la sua corrida con torelli (becerrada) è una vera e propria tradizione.  Ma quello che ti conquisterà di sicuro è la sua deliziosa gastronomia, a base di piatti elaborati con prodotti della terra. 

Anche l’ambiente naturale di El Coronil è diventato un eccellente richiamo turistico. Nel cuore della Sierra Sur sivigliana e bagnato dal ruscello Salado, questa località ti offre una grande varietà di sentieri nei quali convivere con la natura. Inoltre, nel suo comune passa parte della Vía Verde della Sierra Sur.

Non perderti queste meraviglie. Vieni e vivi El Coronil. 


Come arrivare

Se arrivi in auto da Siviglia, l’itinerario più veloce passa per l’autostrada A-92 per poi prendere l’uscita  14B verso la A-360. Una volta passato Morón de la Frontera, a pochi chilometri dovrai girare verso la SE-431 fino a raggiungere la tua destinazione. 

In paese non c’è una stazione ferroviaria, ma puoi prendere l’autobus dalla stazione del Prado de San Sebastián di Siviglia. 


Come muoversi

Cammina, passeggia e percorri questo bellissimo comune della Sierra Sur. Fai trekking nelle sue aree naturali o, se preferisci, porta con te la tua bicicletta


Motivi per visitarlo

  • Visita il Castello delle Aguzaderas, a quattro chilometri dal paese. È dichiarato Monumento Nazionale. 
  • Sali fino all’enclave dell’Eremo del Calvario e goditi il bellissimo panorama. 
  • A Natale, visita il Presepe a grandezza naturale della Chiesa della Consolación. Una meraviglia. 
  • Non perderti la Fiera di San Roque ad agosto, con la tradizionale corsa delle giovenche. Te la senti di provare?
  • Vivi la Noche Flamenca presso il Castello delle Aguzaderas, in estate. Un evento davvero magico. 
  • Trascorri una giornata in campagna presso la zona per picnic Cerropalo.  Realizza un'escursione nei dintorni per scoprire il menhir.


Cosa visitare 

Inizia la tua visita a El Coronil nella Plaza de los Remedios. Qui si trova la Chiesa della Consolación, il tempio principale, la quale accoglie interessanti oggetti di arte orafa, immagini religiose e dipinti. 

Sempre in questa piazza troverai la Cappella della Virgen de los Remedios, che prende il nome dalla patrona. All’inizio era la cappella dell’antico ospedale dei viandanti. 

Dirigiti ora verso la Plaza de la Constitución, per vedere il Municipio. Questo edificio è una casa signorile del XVI secolo. Cerca di entrare nella sala plenaria, ti sorprenderà il soffitto a cassettoni di legno e ceramica. Vicino al municipio potrai ammirare una casa signorile del XVIII secolo che appartenne alla famiglia Candau. 

A due minuti da qui troverai l’antico palazzo di Diego Quebrado. Visitare questo edificio merita, ora ospita la Casa della Cultura e la Biblioteca Comunale.  

Continua a visitare il paese e raggiungi il Castello della Villa. Si conserva il patio con portici e le colonne in ghisa, oltre alla torre del Homenaje. Negli anni è stato usato sia come Caserma della Guardia Civil sia come mercato. 

Se arrivi in Plaza del Convento, devi entrare nella Cappella della Vera Cruz. Venne usata come infermeria dagli emarginati e il crocifisso appartiene alla scuola barocca del maestro Juan Martínez Montañés. 

Raggiungi la zona più alta della località per contemplare un bellissimo panorama sulla Campiña. Qui si trova l’Eremo del Calvario, con molti ex voto in onore alla titolare, la Virgen de los Dolores. 

E per finire, realizza l’escursione a piedi fino al Castello delle Aguzaderas. Si trova a quattro chilometri da El Coronil. Se preferisci, puoi raggiungerlo anche in macchina. Arriverai in soli sette minuti. Questo edificio, catalogato Monumento Nazionale, fu costruito per difendere una sorgente d’acqua durante le guerre tra arabi e cristiani. Oggi si conserva in ottime condizioni e ogni estate ospita la Noche Flamenca, un festival molto famoso nella provincia.  


Luoghi da visitare

  1. Chiesa di Nuestra Señora de Consolación (XV, XVIII e XIX s.)
  2. Castello delle Aguzaderas
  3. Castello della Villa (XIV s.)
  4. Cortile condominiale del Castillo (XIX s.)
  5. Antica Casa Palazzo di Diego Quebrado (Oggi Casa della Cultura, XVII s.)
  6. Cappella della Virgen de los Remedios
  7. Cappella della Vera Cruz (Antico Convento di Carmelitani Scalzi)
  8. Eremo del Calvario
  9. Casa signorile della Calle Real-Plaza Vieja (Vicino al Municipio)
  10. Casa “la Marcela”
  11. Torre del frantoio (di fronte alla Plaza Nueva)
  12. Fontana pubblica abbeveratoio del Barranco
  13. Pozzo del Morisco
  14. Ponte romano del ruscello Salado
  15. Municipio, antico convento carmelitano e granaio comunale
  16. Plaza de la Constitución
  17. Casa del “peón caminero” (operaio stradale), oggi Gruppo Flamenco la Reja 
  18. Soffitto di un antico Eremo, di fronte alla Plaza Nueva
  19. Pascolo arborato di Los Pilares


Dintorni

El Coronil si trova a 57 chilometri da Siviglia, nel cuore del territorio della Sierra Sur sivigliana. Il suo ampio comune è attraversato dal ruscello Salado e dal fiume Guadalete. 

Territorio
Sierra Sur
Estensione
91.69 Km²
Altitudine
133.00 m
Nº abitanti
4.807
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.