La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Cañada Rosal

718
14

Cañada Rosal, fusione di culture. 

In pieno territorio della Campiña sivigliana, al confine con la provincia di Cordova, troviamo Cañada Rosal. Un piccolo paese agricolo dove rilassarsi e allo stesso tempo scoprire le sue interessanti origini.  Nonostante i soli 250 anni di storia, il paese vanta cultura, gastronomia e tradizioni uniche le quali rappresentano la sua maggior attrattiva turistica. 

Cañada Rosal è uno dei municipi creati alla fine del XVIII secolo dal re Carlo III. Un sogno dell’Illuminismo che insieme ad altre zone disabitate di Siviglia, Cordova e Jaén vennero ripopolate da coloni tedeschi e francesi. Perciò non ti stupire dei cognomi o dei tratti stranieri di alcuni abitanti. L’eredità di quei coloni è infatti ancora molto viva nella località. Ad esempio, la Fiesta de los Huevos Pintados (Festa delle Uova Decorate), la domenica di Pasqua, evento tradizionale dei paesi del nord Europa. 

Vuoi conoscere tutti i segreti di Cañada Rosal? Allora vieni a scoprire questa bellissima località, fusione di culture. 


Come arrivare

Per arrivare in auto da Siviglia, prendere la A-4, anche nota come Nacional IV. Quindi, all’altezza di La Luisiana, prendere l’uscita 468 verso la SE-9104 e proseguire fino a destinazione. 

In questa località non c’è stazione ferroviaria, ma è possibile prendere l’autobus del Grupo Valenzuela che va dalla stazione del Prado de San Sebastián fino a Écija e scendere alla fermata di Cañada Rosal. 


Come muoversi

Essendo una località piccola, è possibile conoscerla passeggiando per il suo centro storico. È inoltre possibile fare trekking nei suoi dintorni. 


Motivi per visitarla

  • È un luogo ideale se cerchi la tranquillità che un vero paese agricolo può offrire. 
  • Visitare l’Eremo della Virgen de la Milagrosa e conoscere le sue leggende. 
  • Degustare la morcilla e la butifarra (tipi di sanguinaccio e salsiccia) artigianali di questa località, una vera e propria prelibatezza. 
  • Da non perdere è la Fiesta de la Segregación ad agosto. Le strade vengono decorate per celebrare l’indipendenza di Cañada Rosal dal vicino comune di La Luisiana, dal 1986.
  • Scoprire in che cosa consiste la la Fiesta de los Huevos Pintados, la domenica di Pasqua, eredità dei primi coloni. 
  • Se ti piace il gazpacho, qui è un piatto molto tipico, soprattutto con le fave. Cosa aspetti a provarlo?


Cosa visitare 

Inizia la tua visita dalla Plaza de Santa Ana, il centro urbano della località. Qui troverai la Chiesa di Santa Ana, patrona del paese insieme a San Gioacchino. Al suo interno ospita il Cristo del Amor, una statua in terracotta del XVI secolo. Questo tempio venne riedificato nel 1970 poiché venne distrutto durante la Guerra Civile. 

A fianco della parrocchia troverai l’angolo più pittoresco della località, il Callejón de Flores Pistón. Un corridoio composto da archi a ferro di cavallo decorato con portafiori della cui cura e conservazione si occupano gli abitanti. È il luogo più fotografato di Cañada Rosal. 

Percorri ora le vie di questa giovane località e sarai testimone della sua storia. È possibile ammirare ancora le case dei primi coloni, quelli che nel XVIII secolo arrivarono dall’Europa Centrale per popolare questo nuovo municipio. Un altro luogo da vedere è la Plaza del Fuero de las Colonias

Ma se vuoi conoscere le origini di Cañada Rosal devi dirigerti appena fuori, alla Finca la Suerte, per visitare il Centro di Interpretazione Nuevas Poblaciones. Uno spazio espositivo di 300 metri quadrati nel quale si spiega l’ambizioso programma di colonizzazione realizzato da Carlo III nel XVIII secolo. Solo qui capirai il motivo delle tradizioni, dello stile di vita e dell'essere di questo paese della Campiña.

Infine, in questo luogo si trova anche l’Eremo della Virgen de la Milagrosa. Nelle sue immediate vicinanze si celebra ogni mese di maggio il pellegrinaggio in onore a questa Madonna tanto venerata dai suoi abitanti. 


Luoghi da visitare

  1. Municipio
  2. Callejón de Flores Pistón
  3. Eremo Virgen de la Milagrosa
  4. Fontana della Plaza del Fuero de las Colonias 
  5. Chiesa Parrocchiale di Santa Ana e Plaza de Santa Ana
  6. Centro di Interpretazione delle Nuove Popolazioni


Dintorni

Cañada Rosal si trova a 83 chilometri da Siviglia, nel cuore del territorio La Campiña. Confina con la provincia di Cordova ed è uno dei municipi frutto del progetto “Fuero de las Nuevas Poblaciones”. Cañadas reales (tratturi) solcano la zone e coesistono con roseti. 

Territorio
La Campiña
Estensione
25.00 Km²
Altitudine
156.00 m
Nº abitanti
3.307
Etichette

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.