La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Brenes

830
5

Brenes, un borgo rivierasco a due passi da Siviglia. 

Tra aranceti e uliveti si staglia il bel borgo di Brenes, sulle rive del Fiume Grande dell’Andalusia. In questo incantevole angolo della Vega del Guadalquivir sentirai che il tempo si ferma. Qui godrai della qualità di vita tipica dei paesi sivigliani, grazie alla loro eccellente gastronomia, i loro monumenti e le loro tradizioni. 

Brenes dispone di un attraente patrimonio grazie al quale imparerai molte cose sulla sua storia. Anche se il suo nome proviene dall’epoca araba, già in epoca romana era famoso per la produzione olearia. Una industria operativa fino al XIX secolo. Da quello splendore economico vedrai che si conservano alcune ciminiere industriali, riconvertite, oggi, in un simbolo della località. 

Essendo un borgo rivierasco, è usanza praticare la pesca lungofiume. Se sei un appassionato di questo sport, potrai pescare qualche carpa o barbo. Anche se la cosa migliore è mangiarli marinati nei bar o ristoranti di Brenes. E se vieni in primavera, ordina una tapa di lumache, specialità culinaria del posto. Tra i piatti tipici, c’è anche la minestra di carciofi e le fave con piselli. Un’altra squisitezza sono i gelati artigianali e los alfajores de obleas.  

Per quanto riguarda le feste, la più importante è quella in onore della patrona, la Madonna del Rosario. Si celebra ad inizio ottobre e coincide con la fiera locale. Infine, anche la Settimana Santa è molto sentita dalla cittadinanza. Inoltre, la maggior parte dei paramenti delle confraternite è stata realizzata dal laboratorio di ricami del luogo.  

Devi solo venire e vivere quel che ti offre questo borgo rivierasco, a due passi da Siviglia. 


Come arrivare

L’itinerario migliore partendo in auto da Siviglia è per la strada A-8009 per poi imboccare la A-8004. Dopo aver sorpassato San José de La Rinconada, prosegui su questa stessa strada fino a Brenes. 
In autobus, con la linea metropolitana M-216 dalla stazione di Plaza de Armas del capoluogo, arriverai a destinazione. 

Se preferisci viaggiare in treno, le linee a breve percorrenza (cercanías) C1 e C3 fermano a Brenes, dalla stazione sivigliana di Santa Justa. 


Come muoversi

Scopri questa località passeggiando per il centro storico o lungo le rive del Guadalquivir. Porta con te la bicicletta o pratica il trekking per il suo paraggio naturale. 


Perché visitarla

  1. Vieni a pescare nel Guadalquivir. Sicuramente catturerai qualche carpa, barbo o cefalo. 
  2. Visita il laboratorio di Fernández y Enríquez per ammirare delle vere opere d’arte di ricamo barocco. Sono i principali produttori di ornamenti per la Settimana Santa sivigliana. 
  3. Fai trekking lungo i due sentieri di Brenes facenti parte dell’Itinerario dell’Ordine dei Cavalieri di Malta. Scoprirai la storia di questa bella località. 
  4. Vivi il pellegrinaggio all’Eremo di San Benito Abad di Castilblanco nella romería di agosto. Un evento emozionante, al quale partecipano molti paesi della Vega del Guadalquivir. 
  5. Prova il pesce di fiume marinato, il lesso di fave e piselli e la minestra di carciofi, i piatti tipici di Brenes. 
  6. Ti piacciono i dolci? Allora devi provare “el alfajor de oblea” o “las palmeras” all’uovo in una pasticceria del posto. 
  7. Non perderti la festa nota come ‘La Madonna dei bambini’ il 2 febbraio. È buonissima ‘la cioccolattata’ organizzata dal quartiere della Candelaria. 
  8. Se sei un appassionato di running, iscriviti alla tradizionale Corsa Popolare del 1º novembre. È aperta a tutti. 
  9. Goditi il flamenco ad agosto con il Festival di Cante Jondo ‘La Naranja’. Si svolge ogni anno dal 1983.


Cosa visitare

Per visitare al meglio questa località, devi partire da Plaza Primero de Mayo, il centro nevralgico. Nella stessa si trovano il Municipio, la Casa Fratellanza della Vera Croce e la Chiesa Parrocchiale dell’Immacolata Concezione. Questa chiesa fu fondata nel XIV secolo dagli arcivescovi di Siviglia, motivo per cui la torre ne riporta lo stemma. Al suo interno, spiccano il soffitto a cassettoni mudéjar e delle pregiate opere barocche. 

Cammina, ora, per le belle vie di Brenes e ti imbatterai in vari monumenti emblematici. Per esempio, la ciminiera nota come ‘torre della cicogna, vestigium del suo passato industriale. Potrai anche contemplare il monumento commemorativo della XXVIII Peregrinazione Nazionale delle Fratellanze e Confraternite della Vera Croce. Situato in Calle Real, consiste in un monolite con azulejos sivigliani, in ricordo di quest’evento che ebbe luogo nel 2011. 

Un altro monumento è dedicato al Portatore e si trova in Paseo del Agua. Di fronte, c’è l’Eremo di San Sebastiano, eretto sui resti di un tempio medioevale, che custodisce il patrono di Brenes. In questa zona, troverai anche la Hacienda di San Sebastián, di fine XVII secolo, la quale fa parte dell’eredità agricola della località ed era dedita alla produzione olearia. Conserva la sua facciata e la torre del mulino. 

Per concludere la tua passeggiata a Brenes, non c’è niente di meglio che farlo in riva al Guadalquivir, dove, sicuramente, ti imbatterai in qualche appassionato di pesca. Se ti va, puoi cimentarti anche tu e catturare qualche pesce tipico del territorio. 


Luoghi da visitare

  1. Eremo di San Sebastiano
  2. Torre del Mulino della Hacienda di San Sebastián
  3. Torre-Ciminiera industriale
  4. Monumento ai Diritti Costituzionali
  5. Chiesa Parrocchiale dell’immacolata Concezione 
  6. Casa Fratellanza della Vera Croce
  7. Monumento commemorativo della XXVIII Peregrinazione Nazionale delle Fratellanze e Confraternite della Vera Croce
  8. Monumento al Portatore


Ambiente circostante

Brenes è a 24 chilometri da Siviglia e si trova nella regione della Vega del Guadalquivir. La terra è fertile grazie al passaggio del Fiume Grande dell’Andalusia. Predominano le coltivazioni di ulivi, cereali, aranci e peschi. 

Territorio
Guadalquivir-Doñana
Estensione
21.50 Km²
Altitudine
18.00 m
Nº abitanti
12.608
Download

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.