Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Torre del Oro - Museo Navale di Siviglia

258
0

La Torre del Oro è una torre di difesa del XIII secolo dalla quale veniva tesa una grossa catena che aveva la funzione di impedire il passaggio delle imbarcazioni nemiche.

Questa torre di accompagnamento, così definita in quanto staccata dalle mura, alta 36 metri e situata sul bordo sinistro del fiume Guadalquivir, possiede tre sezioni: le prime due sono dodecagonali. La prima sezione fu eretta dagli almohadi, mentre la seconda fu eretta da Pedro I detto “Il crudele”. La terza sezione, cilindrica e culminante in una cupola, fu eretta nel XVIII secolo. La torre difendeva l’accesso fluviale verso il Ponte di Barche e, a terra, l’accesso all’Arenale e alle sue attività industriali. Questa torre si univa alla Torre de la Plata attraverso frammenti di mura denominati “coracha”, i quali proseguivano fino a unirsi al Alcazár.

Nel 1944 all’interno della Torre del Oro venne inaugurato il Museo Navale; nell’occasione vennero trasferiti 400 pezzi dal Museo Navale di Madrid. Il museo occupa due piani, aperti al pubblico, e una terrazza panoramica; vi si custodiscono ricordi della storia della torre, del porto e della porta del Nuovo Mondo, il tramonto del porto e la Siviglia contemporanea.

Prima di essere museo, il monumento venne utilizzato come cappella, carcere per i nobili, polveriera, uffici della Capitaneria del Porto e Intendenza navale.

Assieme alla Giralda, costituisce uno dei simboli più rappresentativi della città di Siviglia. Fu dichiarata monumento storico-artistico nel 1931.

Categoria

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.