Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Centro di Interpretazione del Mosto di Umbrete

113
0

Alcuni resti nel territorio Aljarafe-Doñana indicano come già in epoca romana si elaborasse in questa terra vino giovane e fruttato, dalla texture densa e di colore giallo pallido, e che fu proprio quest’antica civiltà, il cui segno in provincia di Siviglia è così importante, che iniziò a fermentare questi vini in botti di rovere.

Per questo non è difficile capire la simbiotica relazione che paesi come Umbrete hanno avuto da secoli con questo prodotto della vite, il mosto, uno dei principali tratti distintivi del territorio.

Il Centro di Interpretazione del Mosto è un nuovo spazio museale situato in un’antica cantina della Famiglia Salado, nome illustre dell’industria vitivinicola del territorio.

Questo centro è stato aperto con l’obiettivo di rappresentare il valore turistico e patrimoniale dei vini di questo municipio, come abbiamo già detto, uno dei massimi esponenti vinicoli della provincia di Siviglia.

Oltre al recupero del magnifico edificio in cui si trova, uno dei più importanti esempi di architettura civile della località, e alla valorizzazione di elementi propri dell’industria del mosto (macchinari e oggetti antichi, come quelli che si utilizzavano per pressare, fermentare e conservare i prodotti dell’uva), il centro accoglie un’esposizione di pannelli fotografici che mostrano le varie fasi di produzione e commercio.

Orari

Da venerdì a domenica dalle 11:00 alle 17:00 (ottobre-marzo).

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.