Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Torre dell’Orologio

597
0

La torre dell’orologio, situata in quella che comunemente viene chiamata “Cuesta del Reloj” (“Salita dell’Orologio”), è una torre del XII secolo che fungeva da fortezza militare, facente parte dell'antica cinta muraria che circondava la zona. Nel XVIII secolo la si denomina Torre dell'Orologio, per l'esistenza di una meridiana sul lato sud. Il suo stemma è uno scudo sulla facciata principale, in cui si può osservare un'aquila imperiale e, nella parte inferiore, un castello, che è lo stemma dei Conti di Cantillana Los Vicentelos de Leca.

Nella parte più alta presenta un soldato armato e munito di bandiera, e, a mo’ di orlo, sono disegnati i seguenti versi: “Basilipo Clara Vetis que a vándalis olin: Cantillana vero Cesare municipata. Arripanis demun Cantillana profeturun”, testo che fa riferimento all’origine del nome del municipio di Cantillana.

La torre ha subito un crollo sulla verticale a causa di problemi delle fondamenta, precisamente nella parte non appoggiata alla muraglia. Nel XIX secolo subì le maggiori trasformazioni architettoniche, con l'aggiunta del campanile.

Le cornici che sovrastano il campanile a vela furono, inizialmente, dipinte di indaco e, successivamente, di ocra rossa per omogeneizzare l’insieme. Furono collocate due campane. Nella più grande, appare la data della fondazione, l’anno 1889, mentre sulla più piccola vi è l'iscrizione "Ave María Purísima". A questa fase costruttiva afferisce anche la ubicazione dell'orologio a pesi sul lato sud della torre.

Nel XX secolo si aggiungono, all'altezza del primo corpo, delle merlature di tipo regionalista, che costituiscono l'ultimo intervento che si è avuto sull'edificio fino ad oggi.

Recentemente restaurata dal Comune, sono state riparate le fondamenta e rimosso il pesante meccanismo dell'orologio, per posizionarne uno più leggero.

Orario

Si trova nella pubblica via. 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.