Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Tenuta e Centro Culturale La Almona

277
1

La tenuta La Almona di Dos Hermanas era un’antica costruzione che rispondeva a una tipologia tipica di questo tipo di edificazioni e che presentava un patio principale, un oratorio, una torre, un patio di servizio, magazzini per la conservazione dell’olio, stalle e case per gli operai, tra le altre.

In concreto, per questo caso, erano stati conservati solo i resti di due cortili e di due magazzini per uso agricolo. Tali magazzini presentano spazi delimitati da archi a tutto sesto che appoggiano su colonne, e uno dei magazzini ha la particolarità di avere un secondo ordine di archi sopra quelli inferiori.

Tra gli elementi principali spicca l’antica facciata principale, che dà alla via Real de Utrera, il cui potale presenta un ampio arco a tutto sesto con modanature mistilinee che seguono schemi simili a quelli usati dall’architetto Pedro de Silva nei suoi portali per la chiesa di San Juan de las Cabezas di San Juan. E vicino a questa, un corpo rifinito con un'ariosa torre-osservatorio, anch’essa con archi a tutto sesto.

Nell’area opposta, e limitrofa con la via Mina, si eleva una seconda torre coronata da un vistoso e interessante capitello con nervatura con volute mistilinee ed elementi ceramici decorativi, in linea con la decorazione tipica barocca del XVIII secolo.

Fin da tempi antichi è risaputo che in questo luogo si trovava una grande tenuta con un frantoio per la molitura delle olive e i relativi attrezzi; probabilmente si fabbricava anche sapone, come succedeva in altre tenute.

Con il passare degli anni smise di avere quest’uso, e dal 1921 presso la tenuta alloggiava il Reggimento di Cavallerie Alfonso XII. Sempre in quell’epoca venne costruita una scuola pubblica nell’area dell’ampio cortile da lavoro; la scuola venne parzialmente inondata nel 1932 per cui il Comune della località commissionò un nuovo progetto scolastico al rinomato architetto Juan Talavera y Heredia,, presentato nel 1933; il resto della tenuta venne venduto a privati per la costruzione di nuovi edifici.

Centro Culturale La Almona

Attualmente, con accesso dalla via pedonale La Mina, si trova un innovativo Centro Culturale battezzato con il nome di La Almona.

Questo edificio dall'estetica molto moderna è costruito sui resti dell’antico terreno risultante, e che oggi è stato destinato a sale per esposizioni e altri atti culturali.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.